Varese News

A Rescaldina tre nuovi contenitori stradali per la raccolta dell’olio da cucina usato

I nuovi contenitori sono stati posizionati nel parcheggio di via 25 Aprile, in piazzale Donatori del Sangue e tra piazza Mercato e via Nino Bixio

contenitori raccolta olio esausto rescaldina

Tre nuovi contenitori stradali per l’olio da cucina esausto a Rescaldina. I tre punti di raccolta, che fanno parte delle novità introdotte in paese con il passaggio della gestione del servizio di igiene urbana ad Aemme Linea Ambiente, sono stati posizionati in questi giorni nel parcheggio di via 25 Aprile, in piazzale Donatori del Sangue e tra piazza Mercato e via Nino Bixio e vanno ad aggiungersi allo spazio dedicato della piattaforma ecologica di via Melzi, con l’obiettivo quello di far fare un ulteriore passo avanti al paese sotto il profilo della differenziazione dei rifiuti.

«In generale, la buona abitudine di smaltirlo correttamente non è molto radicata – spiegano da Aemme Linea Ambiente -: la pratica più diffusa, non solo a Rescaldina, è quella di buttarlo nello scarico del lavandino, sulla scorta dell’errata convinzione che, essendo un prodotto alimentare, sia naturale e, dunque, biodegradabile. Ma non è così. Basta, infatti, versare dell’olio all’interno di un contenitore pieno d’acqua per accorgersi che questo non si scioglie, ma si separa restando in superficie. Se buttato nel lavandino o nel WC, l’olio può causare importanti problemi sia alle tubature di casa, provocando incrostazioni e intasamenti, sia alla rete fognaria e agli impianti di depurazione delle acque. Inoltre la dispersione dell’olio vegetale impedisce di recuperare una materia prima importante che può essere reimpiegata nella produzione di lubrificanti vegetali per macchine agricole, lubrificanti eco-friendly per automobili, glicerina per la saponificazione e biodiesel».

Per uno smaltimento corretto, invece, è necessario versare l’olio utilizzato per fritture, piuttosto che quello contenuto nei barattoli delle conserve, in bottiglie di plastica, da depositare poi – ben chiuse – negli appositi contenitori, che saranno svuotati dal personale: nei contenitori per ragioni di sicurezza non verrà raccolto l’olio sfuso, ma solo bottiglie e recipienti ben chiusi.

Pubblicato il 23 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.