Alessandro Morosi è pronto a dare gas sul ghiaccio con un team tutto varesino

Il 17enne di Arsago Seprio prenderà parte al circuito Ice Trophy su una Yamaha fornita da Marco Belli e preparata da Lucio Poerio. Prima tappa domenica 19 dicembre sulla pista di Crevacol

marco belli alessandro morosi lucio poerio motociclismo ice trophy

Abituato a sfrecciare in pista – è uno dei talenti motociclistici più interessanti del Varesotto – ma appassionato di moto a tutto tondo, Alessandro Morosi è pronto per una stagione invernale da disputare a tutto gas. Il 17enne di Arsago Seprio, già autore di buoni risultati nel CIV (Campionato Italiano Velocità) in Moto3, parteciperà all’Ice Trophy e lo farà grazie a un team made in Varese.

L’Ice Trophy è una competizione di velocità su ghiaccio: sono previsti quattro appuntamenti a partire da domenica prossima 19 dicembre sulla pista di Crevacol. Il tracciato aostano ospiterà anche la terza e la quarta gara (22 gennaio e 6 febbraio) mentre il secondo round è previsto a Pragelato in provincia di Torino. Morosi è assistito in questa avventura da due “numi tutelari” come Marco Belli e Lucio Poerio: il primo vanta una lunghissima esperienza da pilota nello short track e nelle discipline derivate (ghiaccio compreso), ha vinto la prima edizione dell’Ice Trophy nel 2019-20 e ora è responsabile della “Ditraverso School”. Il secondo invece è il “boss” della MP Racing (fondata con Massimo Manzo) che ha preparato per il giovane arsaghese una Yamaha con gomme chiodate con cui sfidare gli altri specialisti delle piste ghiacciate.

L’esperienza invernale per Morosi può essere molto interessante, non solo per gli eventuali risultati nella competizione ma anche per le capacità che può acquisire su terreni scivolosi e così particolari come quelli ghiacciati. Un bagaglio tecnico che in carriera – basti pensare alle gare sul bagnato anche su pista – può sempre rivelarsi utile se non decisivo. «Viste le potenzialità di Alessandro, abbiamo deciso di metterlo alla prova e di fornirgli una Yamaha 450 con pneumatici appositi, da utilizzare per l’Ice Trophy» spiega Belli che in carriera ha vinto numerosi titoli sullo “sporco” e che si è specializzato nella formazione dei piloti in tutte le condizioni di guida.

Morosi d’altra parte è un talento in crescita: ha vinto il campionato Pre-Moto3 nel 2018, porta d’ingresso per la Moto3 tricolore nella quale ha gareggiato prima con il Team Gresini e poi con il Team TM. Nel 2021 ha assaggiato il Mondiale Junior sempre di Moto3 dove tornerà anche l’anno venturo. Insomma un giovane da tenere d’occhio anche per il futuro, tant’è vero che Belli e Poerio – anche nell’ottica del progetto “Varese Terra di Moto” – stanno credendo in lui fin d’ora. In attesa del primo verdetto sulla pista ghiacciata di Crevacol.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Carmen Poerio
    Scritto da Carmen Poerio

    Bravi ragazzi! In bocca al lupo! E bravo il mio fratellone Lucio!

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.