Bosto, Lissago, Masnago: ecco i primi progetti per i fondi PNRR di Varese

Il Comune di Varese presenta tre progetti per un valore di 11 milioni di euro. Galimberti: “Edilizia pubblica che necessita di interventi. I fondi del Piano nazionale devono consentirci anche di costruire città più giuste e sostenibili”

Palazzo Estense - Municipio generiche

L’amministrazione di Varese si concentra sui fondi del PNRR e presenta tre progetti per un valore complessivo di 11 milioni di euro per riqualificare gli immobili di edilizia pubblica di proprietà del Comune.

La Giunta ha approvato infatti le delibere che danno il via libera ai progetti per gli immobili ERP di via Conca D’oro a Bosto, Conte Biancamano a Lissago e via Valverde a Masnago.

Si tratta di tre piani di intervento per cui l’amministrazione intende accedere ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza partecipando al bando istituito nel fondo complementare al PNRR dal nome: Programma “Sicuro, Verde e Sociale: Riqualificazione dell’Edilizia Pubblica”.

«Si tratta di alloggi di edilizia pubblica che necessitano di interventi sostanziali di ristrutturazione e riqualificazione – spiega il sindaco Davide Galimberti – per questo non abbiamo perso tempo e intendiamo usare le risorse del PNRR per compiere questi lavori il prima possibile. I soldi che arriveranno dal Piano nazionale infatti devono consentirci anche di costruire città più giuste e sostenibili dove tutti possano vivere al meglio. Per questo l’ambito sociale è stato uno dei primi progetti che portiamo avanti».

Ristrutturazione e riqualificazione degli edifici e degli appartamenti, miglioramento delle aree esterne, aumento degli alloggi, miglioramenti strutturali ed efficientamento energetico con l’uso di energia sostenibile, coibentazione e sostituzione degli infissi: sono questi alcuni dei lavori inseriti nei progetti che riguarderanno gli edifici di edilizia pubblica di Varese.

«Gli interventi inseriti nei progetti cambieranno il volto di questi edifici – dice l’assessore Andrea Civati – in questo modo andremo a migliorare l’edilizia pubblica dove oggi vivono tantissime persone con stabili e appartamenti riqualificati e sostenibili».

Non solo riqualificazioni, ma nuove possibilità abitative: «Grazie alle risorse del PNRR – Conclude l’assessore ai Servizi sociali Roberto Molinari – andremo anche ad aumentare il numero di alloggi presenti in queste zone. La riqualificazione complessiva degli edifici infatti prevede, oltre al miglioramento strutturale, anche la realizzazione di nuove abitazioni».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.