Carrozze rosa sui treni? L’Ad di Trenitalia: “Bene che se ne parli ma la soluzione è un’altra”

Treni "aperti" in stile metropolitana anzichè carrozze separate e telecamere sui nuovi treni in fase di acquisto. Lo ha affermato Luigi Corradi a Radio Cusano Campus

Generico 2018

Carrozze rosa sui treni, dedicate solo alle donne. La petizione su Change.org lanciata dopo la duplice aggressione sulla linea Milano – Varese, ha superato le 10.000 firme. Sul tema è intervenuto anche Luigi Corradi, AD di Trenitalia, che è stato ospite della trasmissione “Tutto in famiglia” condotta da Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus.

«Il fatto che si parli delle carrozze rosa lo vedo in termini molto positivi, non come soluzione di per sé, ma il fatto che si discuta dell’argomento credo sia importante – ha affermato Corradi a Radio Cusano Campus-. La sicurezza è fondamentale, quindi bene che se ne parli. Non penso però che quella delle carrozze rosa sia la soluzione ideale. Credo che si debba fare di più per aumentare la sicurezza in generale sul treno, con un occhio particolare alle donne visto quanto accaduto nei giorni scorsi. I treni regionali nuovi che stiamo comprando sono completamente aperti, nel senso che c’è la possibilità di avere la visibilità lungo tutto il treno, anziché avere carrozze separate o poca visibilità tra una carrozza e l’altra, un po’ come una metropolitana. Dunque anche un treno vuoto è più sicuro. Inoltre ci sono le telecamere all’interno del treno. Quindi ci stiamo muovendo in questo senso».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.