Casciago ottiene 355 mila euro dalla Regione per la sistemazione del Palazzo Comunale

Facciate, serramenti, gessi interni nei corridoi e fontane nel parco verranno rimesse a nuovo. Un progetto presentato dal Comune amministrato che ha avuto il placet della Regione Lombardia per il suo valore storico e culturale

Generica 2020

355 mila euro per la sistemazione del palazzo comunale. Casciago ha ottenuto un finanziamento regionale per il rifacimento di facciate, serramenti, gessi interni nei corridoi e fontane nel parco.

Un progetto presentato dal Comune amministrato da Mirko Reto e dalla sua squadra che ha avuto il placet della Regione Lombardia per il suo valore storico e culturale.

«Siamo molto contenti – commenta Reto -. Ringrazio i miei collaboratori e tutti gli organi regionali che si sono interessati, dal presidente Fontana ai consiglieri del territorio. Daremo lustro al paese con questo intervento, pensato per la valorizzazione storico culturale di Casciago. L’importo è tutto finanziato da Regione, e non ci fermiamo qui. Siamo in attesa del responso del Bando Rigenera, con cui speriamo di mettere mano alla palazzina civica e ad un’altra parte del paese. I lavori inizieranno con il nuovo anno e dureranno un anno circa. Era tanto che non veniva manutenuta, serviva una rinfrescata generale».

Generica 2020

Il Palazzo Comunale, Villa Castelbarco Albani, nato come dimora di campagna, risale alla metà del 1700. La famiglia Castelbarco Alban ne è rimasta proprietaria da metà ‘800 fino al 1960, quando il Comune di Casciago acquistò due piani della villa, la “casa di guardaportone” e, negli anni Ottanta, anche le ex-scuderie.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.