Restrizioni covid: la nuova ordinanza sugli spostamenti tra gli stati non modifica le regole nella fascia di confine

Le nuove regole in vigore dal 16 dicembre per chi entra in Italia non si applicano ai lavoratori frontalieri e per gli spostamenti nella fascia di confine non superiori a 60 chilometri

dogana valico frontiera generiche

La nuova ordinanza del ministero della Sanità in vigore da domani – giovedì 16 dicembre che introduce nuove regole per gli spostamenti tra gli Stati, non modifica le deroghe attualmente vigenti per la zona di confine.

In particolare le nuove regole non si applicano ai lavoratori frontalieri e per gli spostamenti nella fascia di confine non superiori a 60 chilometri.

Qui il testo dell’ordinanza

La nuova ordinanza diffusa ieri sera – che prevede per chi arriva in Italia da uno stato europeo e non è vaccinato cinque giorni di quarantena, e per chi è vaccinato il tampone (anche test rapido negativo) – aveva creato preoccupazione, ma questa mattina anche il sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino, presidente dell’associazione comuni italiani di frontiera, conferma le deroghe.

Tampone per i vaccinati che arrivano in Italia, quarantena per tutti gli altri

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.