Croci spa di Castronno ha venduto il 70% delle azioni al private equity Mandarin capital partner

Con i capitali freschi verrà accelerata l'internazionalizzazione dell'azienda. Dario Croci, ora socio di minoranza, guiderà il gruppo con il ruolo di amministratore delegato

Economia generiche

Croci spa, azienda di Castronno, società nel settore degli accessori per animali domestici ed acquariologia, ha ceduto il 70% società di private equity Mandarin Capital Partner . Un’operazione finalizzata ad espandere i mercati di riferimento dell’azienda di Castronno fondata 30 anni fa dall’imprenditore Dario Croci.

Nel corso degli anni, Croci spa ha trasformato il suo modello di business evolvendo da distributore a brand company specializzata nello sviluppo e creazione di una ampia gamma di accessori pet (tra gli altri cucce, guinzagli, acquari, giochi, snack e prodotti per l’igiene) caratterizzati da una forte componente di innovazione, sostenibilità e design.

La società vende i suoi prodotti con i marchi Croci, Amtra (per l’acquariologia) e Bobby, quest’ultimo recentemente introdotto grazie all’acquisizione di Canifrance, storica azienda transalpina specializzata in collari e guinzagli di alta qualità e una presenza capillare e consolidata sul mercato francese. Negli ultimi anni Croci spa ha avuto una crescita significativa e si avvia a chiudere il 2021 con un fatturato intorno ai 50 milioni di euro di cui il 35% realizzato all’estero.

Con l’ingresso di Mandarin, Croci porta avanti il suo processo di internazionalizzazione che oltre alla citata Canifrance, aveva in precedenza acquisito Amtra, società tedesca specializzata in accessori per l’acquariologia e aperto una subsidiary in Cina per sviluppare un mercato che cresce di circa il 15% annuo, oltre a consolidare la presenza sul canale on-line.

A seguito dell’operazione Dario Croci, oltre a mantenere una importante quota di minoranza, continuerà a guidare il gruppo con il ruolo di amministratore delegato. Mandarin Capital Partners, costituito nel 2007, è stato il primo fondo europeo a focalizzarsi su strategie di sviluppo internazionali con una particolare attenzione a Cina ed Estremo Oriente. Da allora la società di private equity ha sviluppato una profonda esperienza nell’ambito dei processi di internazionalizzazione delle società in portafoglio, grazie alla presenza integrata del proprio team di investimento fortemente diversificato tra Lussemburgo, Milano e Shanghai.

Dario Croci è stato assistito nel processo di vendita dal team di mid market M&A di UBS, in qualità di advisor finanziario e dallo studio legale Advant Nctm. Mandarin Capital Partner è stata assistita da Pavia e Ansaldo per gli aspetti legali, da Gitti per gli aspetti fiscali riguardanti la struttura dell’operazione, da Kpmg per la due diligence finanziaria e fiscale, da LTP per quella di business e da ERM per l’ambientale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. carlo_colombo
    Scritto da carlo_colombo

    Tutto bene, basta che non ci siano ripercussioni negative nei confronti dei dipendenti come spesso succede al cambio degli assetti societari.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.