Dal 15 dicembre scatta il super greenpass obbligatorio per docenti e forze dell’ordine

Diventa anche obbligatoria la terza dose per chi lavora nei settori sanitario e socio sanitario

vaccinazioni

Da domani, 15 dicembre, si amplia la schiera di lavoratori con obbligo vaccinale. Oltre ai sanitari e chi è occupato nei settori sanitari assistenziali, si aggiungono i docenti ( non universitari), il personale scolastico oltre alle forze dell’ordine e a chi svolge a qualsiasi titolo la propria attività lavorativa alle dirette dipendenze del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria o del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori.

Da domani, inoltre, diventa obbligatoria la dose di richiamo per il personale sanitario e socio sanitario.

Nelle scuole toccherà al dirigente verificare il rispetto dell’obbligo vaccinale: chi non avrà il supergreen pass e non potrà dimostrare di aver prenotato la prima dose verrà sospeso dal servizio.
Il decreto chiarisce che nel periodo di sospensione, “non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominati”.

Il Ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione un nuovo strumento che servirà ad agevolare i dirigenti scolastici nelle necessarie verifiche. Nell’ambito del Sistema Informativo dell’Istruzione (SIDI) è stata introdotta una nuova funzionalità a cui le scuole possono accedere che, affiancandosi alla piattaforma già attivata a settembre per il controllo del green pass, consente ai dirigenti scolastici di verificare – mediante un’interazione tra il Sistema Informativo dell’Istruzione e la Piattaforma Nazionale Digital Green Certificate – lo stato vaccinale del personale docente e ATA a tempo indeterminato e determinato in servizio presso ogni singola Istituzione scolastica. È previsto anche un sistema di alert che consentirà di conoscere automaticamente i mutamenti dello stato di vaccinazione del personale.

Il mondo della scuola varesina è tranquillo: su 10.000 insegnanti i casi noti di contrari al vaccino sono stati pochissimi e la sensazione è che l’entrata in vigore dell’obbligo abbia indotto tutti al rispetto della normativa. Anche tra il personale di supporto alle attività scolastiche, l’adesione alla chiamata vaccinale è stata elevata. In caso di sospensione, comunque, il dirigente potrà stipulare contratti a tempo determinato con insegnanti supplenti finchè il dipendente non si sarà messo in regola o varrà la normativa del supergreen pass.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.