Dalla Comerio Ercole una nuova tecnologia per produrre dispositivi di protezione individuale

I primi nuovi impianti di calandratura equipaggiati con la nuova tecnologia sono stati progettati e prodotti in pieno lock down con grande impegno da parte di tutta la struttura aziendale

comerio ercole

Il 22 dicembre 2019 la Comerio Ercole ha depositato una richiesta di brevetto per un’invenzione relativa ad una rivoluzionaria ed innovativa “calandra” a 4 cilindri riscaldati e dotata di un sistema di “attivazione” per applicazioni inerenti il mondo igienico e sanitario.

A distanza di due anni, in data 22 dicembre 2021, l’azienda bustocca da oltre 100 anni attiva nel settore della realizzazione di impianti per l’industria plastica, della gomma e non tessuto, ha ricevuto comunicazione ufficiale dall’ufficio brevetti concernente la concessione legale. “Il sistema, frutto di 2 anni di sperimentazioni nei nostri laboratori, cambia radicalmente il paradigma tecnologico di produzione dei manufatti gas-permeabili attraverso una deformazione controllata dei polimeri”, spiega l’inventore del nuovo sistema e responsabile del laboratorio di ricerca e sviluppo della Comerio Ercole, intitolato simbolicamente a “Giulio Natta”.

In pratica, il brevetto ottenuto dalla Comerio Ercole tutelerà una nuova tecnologia che permette la costruzione di un nuovo macchinario per la produzione di dispositivi di protezione individuale ai fini sanitari, come i camici, rendendoli traspiranti e quindi più confortevoli ma impermeabili alle sostanze patogene e allungando così la vita del prodotto mantenendo il grado di protezione di medici e infermieri.

“Siamo molto soddisfatti di avere raggiunto questo importante risultato che premia la passione, il know-how e l’attività di tutto il team del nostro reparto di ricerca e sviluppo, da sempre cuore pulsante dell’azienda. Ma soprattutto siamo orgogliosi che questa nuova tecnologia e le nostre calandre abbiano già contribuito, nella emergenza pandemica Covid-19, a produrre dispositivi di protezione individuale DPI (camici ospedalieri e mascherine sanitarie) ancora più performanti e protettivi” commenta il CEO della Comerop Ercole, Riccardo Comerio. I primi nuovi impianti di calandratura equipaggiati con la nuova tecnologia sono stati progettati e prodotti in pieno lock down con grande impegno da parte di tutta la struttura aziendale ed installati già nella seconda metà del 2020 presso primari produttori europei impegnati nella produzione di DPI per supportare la risposta comunitaria al fabbisogno di protezione Covid-19. La produzione da parte dei clienti della Comerio Ercole dei dispositivi di protezione con la nuova tecnologia è partita a pieno regime nei primi mesi del 2021.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.