La manovra del governo è legge: nuova Irpef, conferma del Superbonus e bollette a rate

Il valore complessivo della manovra è pari a 32 miliardi di euro. La legge è passata con 355 voti favorevoli e 45 contrari

Le immagini dalla Camera dei Deputati (inserita in galleria)

La Camera dà il via libera alla manovra del Governo Draghi  con 355 voti favorevoli e 45 contrari: il provvedimento ora è legge. Una manovra che complessivamente vale 32 miliardi che prevede la riconferma del Superbonus senza i limiti che aveva previsto il Governo, il taglio delle tasse, Quota 102, Ape social allargato e Opzione donna, in attesa della riforma delle pensioni, i nuovi ammortizzatori sociali universali, la stretta anti-delocalizzazioni e il tanto discusso rifinanziamento del Reddito di cittadinanza, con una serie di correzioni per evitare gli abusi.

SUPERBONUS
Tra le misure più attese c’era l’incentivo del Superbonus edilizio che viene confermato per tutto il 2022, anche sulle case unifamiliari e senza i limiti della dichiarazione Isee. Spariscono i limiti legati alla prima casa, ma rimane l‘avanzamento dei lavori del 30% entro il 30 giugno 2022.

TASSE
Le altre misure al centro del dibattito riguardavano il fisco e il taglio del cuneo fiscale.  Le aliquote   previste sono quattro e saranno al 23% per i redditi fino a 15mila euro, al 25% per i redditi tra 15mila e 28mila euro, al 35% tra 28mila e 50mila euro e al 43% oltre i 50mila euro. Per i redditi fino a 15mila euro resta il bonus di 100 euro, che rimane in parte anche fino a 28mila euro.
I lavoratori dipendenti, con redditi fino a 35mila euro all’anno (2.692 euro lordi al mese) potranno beneficiare di uno sconto dei contributi previdenziali di 0,8 punti percentuali. Il taglio si applica per i periodi di paga dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022
Taglio dell’Irap anche per 835 mila lavoratori autonomi e professionisti con partita Iva. Viene sterilizzata l’Iva per il terzo settore fino al 2024, si riduce al 10% l’Iva sugli assorbenti e ci saranno 6 mesi di tempo per pagare le cartelle notificate nel primo trimestre.

BOLLETTE
Provvedimenti per contenere il caro energia. Si potranno pagare in 10 rate le bollette da gennaio ad aprile. Nel primo trimestre vengono annullati gli oneri di sistema per le utenze della luce fino a 16kwh. Giù al 5% l’Iva sul gas, tagliati gli oneri di sistema.

GIOVANI
Viene prorogato lo sconto sul mutuo per gli under 36, ma anche lo sconto per l’affitto per i giovani under 31. Ci sono poi 2 milioni in più per le attività sportive universitarie e altrettanti per le spese informatiche degli studenti fuori sede. In più le Pmi che assumono con contratti di apprendistato avranno lo sgravio del 100% dei contributi per tre anni, con invece multe salate a chi non paga i tirocini.

Stipendi più alti nelle aree di confine: il Parlamento approva l’ordine del giorno che apre la discussione

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.