Varese News

Le norme anti Covid in Svizzera, l’interrogatorio dei due accusati di stupro e la neve dell’Immacolata nel podcast del 6 dicembre

Le principali notizie scelte per voi dalla redazione che potete ascoltare sulle piattaforme Spreaker e Spotify

sacro monte neve

Le principali notizie di lunedì 6 dicembre

Tamponi e tracciamento, il sistema è in sofferenza. Apre un “drive trough” a Gorla Maggiore

La sorveglianza attiva nelle scuole è saltata. A una settimana dal balletto di circolari non si hanno ancora notizie certe di squadre militari promesse dal Commissario straordinario Figliuolo in supporto a chi deve occuparsi di eseguire i tamponi. E così il sistema rimane in sofferenza. Le prime date libere per effettuare  il primo tampone T0 cadono dopo 5 o 6 giorni in tutte le aree gestite da Ats Insubria. La maggior parte dei genitori sceglie così il test rapido in farmacia, sostenendone la spesa, per garantire la prosecuzione delle lezioni in presenza ai propri figli. Attualmente, le domande di tamponi che arrivano ad Ats Insubria sono di gran lunga maggiori dell’offerta messa in campo dalle tre Asst ( Sette Laghi, Valle Olona e Lariana). Il divario sarebbe di circa 3000 tamponi da fare e processare. Dal 13 dicembre a Gorla Maggiore verrà allestito un centro a cui si potrà accedere direttamente con l’auto.

Restrizioni Covid: chi abita nelle regioni di confine esentato dal test molecolare per entrare in Svizzera

Sono entrate in vigore in Svizzera le nuove norme più restrittive per contenere la diffusione del Covid, dopo che i contagi in tutta la confederazione hanno ripreso a salire. Tra le nuove regole c’è il tampone molecolare obbligatorio per chiunque entri nel paese, che interessa anche quanti sono in possesso del green pass. Misura tra l’altro valida anche per i cittadini svizzeri che rientrano dopo un viaggio all’estero. Da questa misura sono esentate le persone che entrano in Svizzera da regioni confinanti con  le quali esiste uno stretto scambio economico, sociale e culturale, quindi anche Piemonte e Lombardia.

Risponde alle domande del pm uno dei due accusati dello stupro sul treno

Sono stati catturati dopo un’indagine lampo i due giovani ritenuti responsabili di due violenze sessuali una consumata sul treno partito da Milano e diretto a Nord, l’altra  in stazione a Venegono entrambi gli episodi sono accaduti venerdì sera. Sottoposti a fermo l’italiano di 21 anni ha risposto alle domande del pubblico ministero, l’altro fermato, il marocchino di 27 anni ad ora non risulta essere stato sentito e non ha incontrato il legale. I due, identificati e fermati grazie alle indagini della squadra Mobile di Varese e dei carabinieri di Saronno sono accusati di violenza sessuale in concorso e rapina dal momento che alla ragazza sul treno è stato pure sottratto il portafogli.

Sale sulle strade e mezzi allertati a Varese per la nevicata di mercoledì

Le previsioni indicano possibili nevicate nella giornata di mercoledì 8 dicembre. A partire da domani sera, martedì 7 dicembre, i mezzi del Comune di Varese effettueranno la salatura preventiva delle strade cittadine. Camion e trattori, dotati anche di lama spazzaneve, saranno pronti in base all’evolversi della situazione.  Si raccomanda di avere sempre automobili equipaggiate in modo corretto  e in caso di nevicate di utilizzare l’auto solo in caso di stretta necessità.

 

Potete ascoltare il podcast sulle piattaforme Spreaker e Spotify

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.