L’OMS Boccia il plasma iperimmune nella cura dei pazienti Covid non gravi

L'Organizzazione mondiale della Sanità aggiorna per la settima volta le linee guida

Il plasma iperimmune dei pazienti guariti dal Covid non va usato per chi sviluppa la malattia in forma non grave.
L’Organizzazione mondiale della Sanità ha aggiornato, per la settima volta, le sue linee guida in materia dopo aver visionato una serie di studi recenti basati sull’analisi di dati aggregati di 16 studi randomizzati controllati, che includevano 16.236 pazienti con infezione da covid-19 non grave, grave e critica.

In base alle ultime evidenze, il plasma convalescente non migliora la sopravvivenza né riduce la necessità di ventilazione meccanica, a fronte di costi significativi.

L’uso del plasma resta consigliato l’utilizzo all’interno di studi clinici per pazienti COVID-19 gravi e critici ma sono in corso ulteriori approfondimenti. e studi clinici randomizzati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Video

L’OMS Boccia il plasma iperimmune nella cura dei pazienti Covid non gravi 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.