M5S Samarate incalza i sindaci. E chiede nuovi boschi intorno a Malpensa

Il documento dei sindaci del Cuv, secondo i pentastellati, non è abbastanza incisivo. "Bene, ma non benissimo"

Malpensa - Cargo city

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle di Samarate, sul Masterplan Malpensa e sul documento presentato dai sindaci dell’area dell’aeroporto, che ha bocciato il piano (la posizione è stata poi contrastata, tra gli altri, dalla Lega e dagli industriali)

Documento dei Sindaci del CUV sul Masterplan Aeroporto della Malpensa
BENE MA NON BENISSIMO.

La nostra opinione come gruppo consiliare M5S di Samarate relativo al documento dei Sindaci del CUV sul Masterplan di Malpensa è sostanzialmente positiva, condividiamo senza se e senza ma che l’ipotizzato sviluppo dell’Aeroporto impatterà in modo significativo sulla vita dei cittadini e dovrà essere “equilibrato e sostenibile”, rispettoso delle istanze del territorio, delle sue esigenze e delle sue tradizioni.
Finalmente leggiamo posizioni chiare e inequivocabilmente nette da parte dei Sindaci con il loro parere NON favorevole al Masterplan, con il parere contrario ad ogni ipotesi di realizzazione di una terza pista e condividiamo molte delle criticità elencate per esempio, in relazione a:
La mancata realizzazione di una VAS, la previsione della espansione di Cargo City con conseguente occupazione di spazi della brughiera del Gaggio, la previsione del parziale abbattimento di Cascina Malpensa, la mancata previsione di un numero massimo di movimenti giornalieri, in decollo ed in atterraggio, che tenga conto delle ricadute sul territorio dell’intorno aeroportuale in termini di inquinamento e di congestionamento della viabilità.

Chiediamo al nostro Sindaco di Samarate e a tutti i Sindaci del CUV una maggiore incisività sui temi che riguardano la sostenibilità ambientale, la salute dei cittadini e del territorio e sulle ricadute occupazionali dell’area Malpensa, riportiamo alcune richieste:

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE
Le opere di mitigazione e compensazione ambientale devono prevedere la creazione di nuove aree
boschive nelle zone delocalizzate la riforestazione di quelle presenti e la ricerca all’interno dei comuni del CUV di apposite aree per la piantumazione con essenze autoctone (fondamentale), cosicché da creare tanti piccoli “ polmoni verdi”, e in generale una revisione del “ Piano d’area Malpensa “ allegato A1, maggiormente incisiva e con tempistiche di realizzazione brevi e precise.

SALUTE DEI CITTADINI
Apprezziamo la richiesta del CUV e la disponibilità del gestore aeroportuale alla installazione di centraline per il controllo della qualità dell’aria, la disponibilità ad individuare (e a fornire ai comuni) strumenti agili di rilevazione delle emissioni sonore che vadano oltre il dato medio (finalmente) ma chiediamo più prevenzione in materia e l’attuazione di protocolli per NON superare i limiti imposti.
Inoltre riteniamo utile che ogni Comune del CUV sia provvisto di un visore dove siano proiettati i dati rilevati dalle centraline per il controllo della qualità dell’aria per permettere ai cittadini di conoscere lo stato della qualità dell’aria nel proprio territorio.
Chiediamo una valutazione sanitaria adeguata, celere e precisa sia per i cittadini residenti nell’area sia per i lavoratori di Malpensa, per valutare le ricadute che inevitabilmente comporta l’inquinamento aeroportuale cosicché da attuare le misure più idonee per una corretta prevenzione e gestione della salute di tutti.

RICADUTE OCCUPAZIONALI
Chiediamo che il rapporto tra le persone occupate a vario titolo all’interno dell’aeroporto della Malpensa e i cittadini residenti nei comuni del CUV (ad oggi è insoddisfacente) sia anche e soprattutto valutata, programmata e rapportata adeguatamente in relazione ai dati inerenti la disoccupazione di ogni singolo Comune per migliorarne il tasso di occupazione e riteniamo fondamentale anche la stipula, in accordo con le parti sociali, di un contratto di sito.
Relativamente alle tematiche sul miglioramento della viabilità dei comuni limitrofi riteniamo che ci siano ampi spazi di miglioramento in relazioni ai temi trattati nel documento.
Concludiamo ritenendo questo documento un passo avanti importante, chiediamo una maggiore incisività su alcuni aspetti ai Sindaci del CUV e al nostro Sindaco di Samarate, insomma bene, ma non benissimo.

Sozzi Alessio
M5S Samarate

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.