Mastini Varese, fulmine a ciel sereno: coach Tom Barrasso saluta e va all’Asiago

L'allenatore ha accettato un'offerta importante dai campioni d'Italia e torna in una piazza in cui ha già lavorato. Gialloneri spiazzati: squadra a Malfatti in attesa di un nuovo allenatore

mastini varese hockey tom barrasso

La partita persa nella serata di Santo Stefano a Cavalese è stata l’ultima con coach Tom Barrasso sulla panchina dei Mastini di hockey su ghiaccio. L’allenatore nativo di Boston, 56 anni, alla prima stagione a Varese, ha infatti comunicato alla società di aver ricevuto un’offerta giudicata “irrinunciabile” per andare a dirigere l’Asiago, squadra campione d’Italia.

I veneti hanno appena risolto il contratto con il tecnico finlandese Petri Mattila, che ha scelto di rientrare in patria, e per sostituirlo alla balaustra si sono rivolti all’allenatore del Varese, una “vecchia conoscenza” sull’Altipiano visto che Barrasso diresse l’Asiago tra l’estate 2016 e l’ottobre 2019 vincendo una ALPS. Il campionato sovranazionale che “contiene” al proprio interno anche la IHL-Serie A, il massimo torneo tricolore.

Il problema è che i Mastini non avevano intenzione di cambiare guida tecnica, soprattutto per il fatto che la squadra ha avuto bisogno di diverso tempo per assimilare il tipo di gioco richiesto da Barrasso. Un cambio di rotta rispetto al passato che nell’ultimo mese e mezzo aveva iniziato a dare frutto, con i gialloneri capaci di risalire la classifica, di vincere qualche partita contro squadre più accreditate e di giocare alla pari contro tutte le avversarie della IHL.

Ora il fulmine a ciel sereno, possibile per quanto riguarda i regolamenti ma certamente spiacevole, anche se motivata dal fatto che l’Asiago può mettere sul piatto una proposta economica decisamente superiore per assicurarsi Barrasso. La società del presidente Torchio ha, signorilmente, ringraziato l’allenatore «per l’impegno e la professionalità dimostrata in questi quattro mesi».

La squadra sarà ora affidata all’uomo che meglio la conosce, ovvero il direttore sportivo Matteo Malfatti che in passato ha già allenato i Mastini da head coach. Non sarà però lui a portare avanti la stagione oltre l’interim: il club sta sondando il mercato per capire a chi mettere in mano una formazione che ha per obiettivo il raggiungimento dei playoff di IHL.

Sulla pista della prima in classifica i Mastini si arrendono solo nell’ultimo minuto

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.