A piedi e ubriaco, fermato e sanzionato dalla Polizia Locale di Castano Primo

L'uomo ha poi cercato di mettersi alla guida ed è stato prontamente fermato dagli agenti

Castano Primo Turbigo Castanese

Lo scorso pomeriggio gli agenti della Polizia locale di Castano Primo hanno fermato e sanzionato un soggetto italiano residente in paese il quale, dopo essere stato segnalato da alcuni cittadini per il suo comportamento, è stato trovato a vagare in centro in stato di alterazione da alcol.

L’uomo, che già in passato era stato redarguito dalla Locale di Castano, sempre per ubriachezza molesta, ha cercato di rimettersi alla guida del proprio autoveicolo. Gli agenti hanno così fermato l’uomo e successivamente accompagnato al Comando, dove è stato sanzionato a norma del nuovo Regolamento di polizia urbana in vigore nella Città di Castano Primo che prevede nella fattispecie di violazione all’art.17 “Atti vietati a tutela della sicurezza e del decoro urbano”.

Oltre alla sanzione pecuniaria di euro 100,00 comminata, è scattata anche la segnalazione in Prefettura inerente il mantenimento dei requisiti del soggetto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.