Regione rivede le regole per l’erogazione dei tamponi: ecco chi può farli con il servizio sanitario

Dato l'aumento di casi, Regione limita i test molecolari o antigenici forniti dalle aziende ospedaliere ai soli casi sintomatici, per fine isolamento, per chi rientra dall'estero. Saranno le farmacie a occuparsi dei contatti a scuola

tamponi caserma ugo mara solbiate olona

Accesso ai Punti tampone per l’erogazione del test antigenico/molecolare in ambito SSR

Verificato l’incremento di incidenza del virus Sars-CoV2 e del conseguente aumento di richiesta di tamponi diagnostici, Regione Lombardia ha ridefinito le regole di accesso all’offerta dei tamponi nasofaringei per la ricerca del virus SARS-CoV-2 in regime di Servizio Sanitario Regionale (SSR).

Il sistema di testing a carico del Servizio Sanitario Regionale è prioritariamente dedicato in forma esclusiva ai pazienti sintomatici con richiesta di effettuazione del tampone da parte del Medico di Medicina Generale, Pediatra di Libera Scelta o tramite ATS.

Nello specifico possono accedere ai punti tampone in regime SSR i soggetti con le seguenti motivazioni:

In presenza di sintomatologia CoViD-19

  • con prenotazione del tampone da parte di ATS;
  • con prenotazione del tampone da parte del Medico di Medicina Generale – compreso il Medico di continuità assistenziale (ex Guardia Medica) o Pediatra di Libera Scelta;
  • con ricetta del Medico di Medicina Generale, Medico di continuità assistenziale (ex Guardia Medica), Pediatra di Libera Scelta;

Tampone di fine isolamento

  • con prenotazione del tampone da parte di ATS;
  • con prenotazione del tampone da parte del Medico di Medicina Generale – compreso il Medico di continuità assistenziale (ex Guardia Medica) o Pediatra di Libera Scelta;
  • con esibizione del provvedimento di isolamento inviato da ATS.

Rientro dall’estero/sorveglianza sanitaria

  • con prenotazione del tampone da parte di ATS;
  • con esibizione del provvedimento di disposizione di quarantena rilasciata da ATS.

NB: I punti tampone delle ASST/IRCCS e delle strutture private per l’erogazione del test in regime SSR non potranno accettare altri soggetti al di fuori di quelli dei punti sopra indicati.

Contatto di caso e sorveglianza scuole

I soggetti contatti stretti (fine quarantena) o in “sorveglianza con testing” delle scuole possono effettuare il tampone gratuitamente presso le farmacie presentando la stampa del provvedimento di quarantena/sorveglianza inviato da ATS. Non sarà quindi possibile effettuare il tampone nei punti di erogazione previsti da ASST/IRCCS.

ACCESSO AI PUNTI TAMPONE

Le modalità di accesso ai punti tampone sono pubblicate sui siti web delle Agenzia di Tutela della Salute (ATS):

IN PROVINCIA DI VARESE

Presso le postazioni dell’ASST SETTE LAGHI – Verifica gli orari e le modalità di accesso sulla pagina dedicata dell’ASST Sette Laghi.

Presso le postazioni dell’ASST VALLE OLONA – Verifica gli orari e le modalità di accesso sulla pagina dedicata dell’ASST Valle Olona.


Il servizio è rivolto a coloro che devono effettuare:

– tamponi su richiesta del Medico di Medicina Generale/Pediatra di Libera Scelta o dell’Autorità sanitaria; 

– tamponi per sintomi manifestati durante la frequenza a scuola (è necessario consegnare i moduli di autocertificazione disponibile nella sezione Allegati Scuola)

I tamponi ai fini dell’emissione della Certificazione Verde Covid-19 possono essere eseguiti presso le strutture pubbliche e private che erogano il servizio o presso le farmacie aderenti al Protocollo tra Ministero della Salute, Commissario per l’emergenza Covid-19, Federfarma, Assofarm e FarmacieUnite. L’effettuazione di tamponi antigenici rapidi in farmacia, senza prenotazione, avviene a prezzi calmierati. Il Protocollo prevede un contributo di 8 euro per i ragazzi dai 12 ai 18 anni e di 15 euro per le altre fasce di età.  L’elenco delle farmacie che offrono il servizio è disponibile sul portale di Federfarma.

Per effetto dell’entrata in vigore della L. 126 del 21 settembre 2021, non saranno più erogati in regime di SSR, i tamponi rapidi gratuiti per le categorie che ne avevano diritto (ragazzi 6-11 anni, visitatori RSA e personale scolastico). 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.