Da Boragno a Busto Arsizio la presentazione di “Charleston Storia di una famiglia travolta dalla Shoah”

Il libro di Enzo Fiano indaga la tragica esperienza dell’Olocausto attraverso la storia della sua famiglia e in particolare del padre, Nedo Fiano

copertina libro enzo fiano

Nel quadro delle iniziative in occasione della giornata della memoria – purtroppo limitate dall’attuale situazione pandemica – Bustolibri e Boragno, con la collaborazione di ANPI Busto Arsizio, organizzano per martedì 25 gennaio alle ore 17, presso la Galleria Boragno la presentazione del libro di Enzo Fiano “Charleston Storia di una famiglia travolta dalla Shoah”. Sarà presente l’autore. Presenterà il Prof. Gianni Paganini.

L’autore indaga la tragica esperienza dell’Olocausto attraverso la storia della sua famiglia e in particolare del padre, Nedo Fiano (Firenze, 22 aprile 1925 – Milano, 19 dicembre 2020), sopravvissuto alla deportazione nel campo di concentramento di Auschwitz e per tutta la vita instancabile testimone di quella immane tragedia per le successive generazioni. La storia di un uomo raccontata dal figlio, la storia di un’epoca incarnata nella storia di una famiglia.

Per prenotarsi: 3404233019

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.