Il comune regala la struttura ex Iat di piazza Monte Grappa a Varese. Purchè se la portino via

Chi fosse interessato, può presentare domanda entro le 12 del 31 gennaio al Comune di Varese: La procedura è nella pagina dei bandi del comune

Seacreative in piazza Monte Grappa

Il comune di Varese regala l’ex struttura Iat di piazza Monte Grappa a chi la smonterà e se la porterà via.

L’amministrazione ci già aveva provato nel 2018 a disfarsi del “gabbiotto”, la struttura prefabbricata, ma il bando è andato deserto: nessuno aveva trovato convenienti quei 26mila euro che chiedeva l’amministrazione per cederlo.

Così, il bando che il comune ha emesso alla fine del 2021 ha tagliato la testa al toro, decidendo di regalarlo a chi si prende l’onere di smontare e portare via la struttura in acciaio dalle dimensioni di 13×3 metri.

I soggetti che possono farne richiesta sono solamente associazioni sportive, culturali e ricreativeimprese sociali del terzo settore, e operatori economici: e proprio le associazioni sportive e culturali saranno prime nella graduatoria, in caso di pluralità delle domande. Al secondo poso arriveranno le imprese sociali del terzo settore, mentre all’ultimo gli operatori economici.

Chi fosse interessato, può presentare domanda entro le 12 del 31 gennaio al Comune di Varese: La procedura è nella pagina dei bandi del comune.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. carlo_colombo
    Scritto da carlo_colombo

    Alla buon’ora! Mi pare addirittura che si parlava di un costo di 10mila euro solo per smontare questo “gabbiotto”.
    Mi permetto di suggerire, se non si presentano associazioni varie per prenderlo in carico, di dare la possibilità di smontarlo e prendere la struttura al primo “rutamatt” che ne faccia richiesta.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.