Varese News

Il corretto gel disinfettante mani è una difesa in più contro il contagio

Ancora non si sa per quanto tempo durerà la pandemia, ma per il momento la corretta igienizzazione delle mani è essenziale, soprattutto ora che i contagi sono in aumento esponenziale

gel igienizzante

Ancora non si sa per quanto tempo durerà la pandemia, ma per il momento la corretta igienizzazione delle mani è essenziale, soprattutto ora che i contagi sono in aumento esponenziale. Nel caso non ci sia possibilità di lavare le mani con il sapone, la migliore alternativa è il gel disinfettante.

Oltre che pratico, lo possiamo portare ovunque andiamo, non occupa neanche tanto spazio in borsa, nello zaino o nella tasca del giubbetto. Essendo una soluzione a base di alcol, i gel igienizzanti non hanno nessun bisogno di essere risciacquati o asciugati. Grazie alla loro azione, potranno detergere le nostre mani da virus e batteri in maniera efficace, evitandoci infezioni e contaminazioni.

Tuttavia, non tutti i gel disinfettanti sono uguali. Significa che ognuno di loro ha una portata e un’efficienza diverse a seconda della quantità di alcol contenuta. Quelli che offrono una protezione migliore contro il Coronavirus hanno un livello di alcol pari o superiore al 60%, e svolgono la medesima azione sanificatrice contro altri batteri e funghi.

Per far sì che il prodotto che stiamo utilizzando compia la sua missione di eliminare gli agenti patogeni, dobbiamo saperlo impiegare nel modo giusto. Infatti, il gel disinfettante mani deve essere spalmato e applicato sempre sulla pelle asciutta e integra (che non presenta cioè ustioni, ferite o lesioni). Dopodiché si dovranno sfregare le mani per 30, massimo 40 secondi, esattamente come quando ci puliamo con il sapone in bagno.

Dovremo fare attenzione, perché tutte le parti vengano sanificate: palmo, dorso e dita. Un errore commesso piuttosto comunemente è che il gel disinfettante possa pulire le mani quando sono sporche o per rimuovere le sostanze chimiche.

La durata dell’efficacia del gel disinfettante dipende dal contesto e dalle condizioni in cui è utilizzato. Generalmente è meglio avere una frequenza di applicazione non eccessiva. La componente alcolica presente nel prodotto, infatti, può provocare delle fastidiose irritazioni cutanee. Non dimentichiamoci che, pur svolgendo un’azione antisettica contro virus e batteri, resta comunque un detergente, appartenente al mondo della cosmesi.

Sul mercato di gel disinfettanti ce ne sono tanti, alcuni più e altri meno conosciuti. Uno dei più famosi è senza dubbio Amuchina, disponibile in diversi formati, da 30, 80 oppure da 250 ml. Non sono certo da meno altri brand, sebbene non siano altrettanto comuni. Un esempio è Lysoform, molto utilizzato in ambito medico. Altri marchi molto apprezzati sono Citrosil, Adl Farmaceutici, Aquilea Difesa e Norica.

Queste e altre marche di gel igienizzanti, scelte tra le migliori del settore, sono parte della proposta di eFarma.com (www.efarma.com, Para Farmacia Online Italiana autorizzata dal Ministero della Salute), con il vantaggio di sconti che garantiscono concrete opportunità di risparmio.

A disposizione ci sono inoltre opzione di spedizione gratuita, sistemi di pagamento sicuri e l’autorevolezza di un team di farmacisti, professionisti impegnati ogni giorno per la soddisfazione del cliente. Prerogative di un’esperienza d’acquisto certificate dagli oltre 55.000 feedback verificati da Trusted Shops.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 28 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.