Fondi PNRR, Cislago punta a realizzare una nuova palestra per la scuola Aldo Moro

Un progetto da 2.300.000,00 euro che in caso di finanziamento prevederebbe il collaudo dell'opera nel 2026. L'opera è candidata per entrare a far parte della programmazione regionale in materia di edilizia scolastica

Generica 2020

Una nuova palestra per la scuola secondaria “Aldo Moro”. È uno dei progetti con il quale il Comune di Cislago ha risposto alla manifestazione di interesse di Regione Lombardia finalizzata a comporre l’Elenco del fabbisogno regionale per l’edilizia scolastica. L’obiettivo è entrare a far parte della programmazione regionale e ottenere punti aggiuntivi per i bandi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del Ministero dell’Istruzione.

La scuola “Aldo Moro” di Cislago utilizza attualmente come palestra il Palazzetto dello Sport comunale, un’unità strutturale autonoma adiacente all’edificio scolastico. Il Palazzetto viene prevalentemente utilizzato dalle associazioni sportive presenti sul territorio, che lo occupano per gli allenamenti tutti i pomeriggi e per le competizioni il sabato e la domenica. Da qui l’esigenza di realizzare una palestra ad esclusivo servizio della scuola, per ampliare l’offerta di attività motorie da parte dell’istituto scolastico, anche in orario pomeridiano.

Generica 2020

La nuova palestra dovrebbe sorgere tra il plesso scolastico e il Palazzetto dello Sport esistente, su una superficie di circa 1.226 metri quadrati. L’idea progettuale preliminare prevede di dotare la palestra di due spogliatoi, servizi igienici per atleti e per il pubblico, docce, una tribuna, un’infermeria, un locale per il deposito delle attrezzature e uno spazio per attività motorie di gruppi ristretti di alunni.

Un progetto da 2.300.000,00 euro, che in caso di finanziamento prevederebbe per gli anni 2022-2023 la progettazione dell’opera (ad oggi esiste solo un progetto preliminare), nel 2024 l’indizione della gara d’appalto e il collaudo dell’opera nel 2026.

Non solo una nuova palestra, con i fondi del PNRR il Comune punta ad adeguare alla vigente normativa antisismica la scuola primaria “Giuseppe Mazzini” e la scuola secondaria “Aldo Moro”: i due progetti sono candidati ad entrare a far parte della programmazione per l’edilizia scolastica di Regione Lombardia.

Pnrr, presentati in Regione progetti per 3,2 miliardi

A livello regionale sono stati 1.344 i progetti presentati dagli enti locali lombardi, per la realizzazione di opere del valore complessivo di oltre 3,2 miliardi di euro.

Tocca ora a Regione Lombardia valutare quali progetti inserire nell’elenco del fabbisogno regionale per l’edilizia scolastica, che dovrà essere inviato al Ministero dell’Istruzione entro il 22 febbraio 2022. Far parte degli interventi presenti nella programmazione regionale rappresenta come detto un vantaggio, perché i bandi del Pnrr prevedono un punteggio aggiuntivo di 10 punti per i progetti che ne fanno parte.

In provincia di Varese sono stati presentati 91 progetti, di cui 6 per la costruzione di nuove scuole, 5 per nuovi asili nido, 11 per la realizzazione di scuole per l’infanzia. Altri 11 progetti per nuove mense, 27 per palestre o aree sportive e 31 per messa in sicurezza e riqualificazioni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.