La musica di Nestore, i Celti e le passeggiate, cosa fare nel weekend a Sesto Calende (e dintorni)

Incontri, nuove scoperte e saldi lungo il Ticino. Il sole e il bel tempo di questo fine settimana invitano a uscire di casa e godersi il Basso Verbano

Foto del giorno 21 Dicembre 2021 sesto calende

Dalla musica alla storia, là dove il Ticino e il Lago Maggiore s’incontrano. Il bel tempo, soleggiato e mite per gli standard di gennaio, sono l’occasione giusta per uscire di casa e godersi il fine settimana all’ombra del Ponte di Ferro di Sesto Calende.

Ecco gli appuntamenti da non perdere tra venerdì 28 e domenica 30 gennaio a Sesto Calende e dintorni.

GLI APPUNTAMENTI

VENERDÌ 28 – MUSICA: Alle 19 all’Emporio del Plagio – nella frazione di Oned – Nestore, l’amato cantautore e front man dei Monkey Scream, presenterà il suo ultimo singolo “Comunque” in occasione della speciale puntata radiofonica di Sesto alle 7. Una canzone pop ed elettronica che animerà la serata nella frazione sestese, periferia solo a livello geografico ma vera e propria anima rock della città. Per saperne di più leggi l’articolo: A Sesto alle 7 la musica protagonista: Nestore presenta il nuovo singolo “Comunque”

SABATO 29 – CULTURA: Il Covid ha annullato lo spettacolo “Storie di Z” previsto sabato mattina, ore 11, in sala consiliare in occasione del Giorno della Memoria. L’incontro sarà sostituito dalla visione online di “Via da lì”, sempre a cura della compagnia Pandemonium. Lo spettacolo è disponibile su YouTube fino alle 22 di domenica.

Nato ad Hannover, in Germania, Rukeli era sinto, quello che ancora oggi definiremmo “uno zingaro”. Proprio questa sua diversità lo ha reso un innovatore: è stato il primo pugile professionista a introdurre “il gioco di gambe”, anticipando quello stile che anni dopo avrebbe reso famoso Cassius Klay-Muhammad Ali.

Ma nella Germania nazista dove il “vero pugile” era chi stava fermo al centro del ring e tirava pugni basando il suo stile solo su forza e virilità, il “ballerino zingaro” non poteva certo essere il campione. Una “piccola” vicenda umana per raccontare la Storia e una delle sue più grandi tragedie: il genocidio di intere etnie, culture e diversità ad opera dei nazisti. Una storia che parla di come lo sport riesca a farci crescere e cambiare, di cosa voglia dire convivere con la propria identità e diversità, di come un sogno possa sfidare i pregiudizi.

DOMENICA 30 – FAMIGLIA: In occasione della Settimana dell’Educazione, alle 15, la Comunità Pastorale di Sesto Calende organizza in oratorio “I nostri figli valgono più di quello che (forse) pensiamo”, un “incontro-testimonianza” con Marina e Valter Pasquetto, genitori di Matteo, alpinista scomparso, e di Giona, il fondatore del progetto Casa Matteo. Per saperne di più leggi l’articolo: “La sfida di essere genitori”, la Comunità Pastorale di Sesto Calende ne parla su Zoom –

LE PROPOSTE

La passeggiata: Da Sesto Calende a Pavia a piedi e in bici. Novanta chilometri in sicurezza dentro il parco del Ticino, lungo canali, navigli, il fiume azzurro e la Via Francisca del Lucomagno. Un percorso immerso nella natura, nell’arte e nella storia.

Shopping: Gennaio è il mese dei saldi. Sono numerosi i negozi, in particolare di moda e abbigliamento, tra le rughe dell’Alzaia Mattea e nel centro storico. E se le braccia dovessero pesare troppo per i numerosi acquisti, non mancano i bar e le pasticcerie dove fermarsi per una pausa e bere un caffè, sorseggiare un tè o gustarsi dolci, torte artigianali e squisiti pancake.

Il Museo archeologico: Sulle orme dei Celti e della Cultura di Golasecca. Il Museo archeologico si trova al piano superiore (accessibile anche tramite ascensore) della biblioteca comunale, in piazza Cesare da Sesto e ospita oltre 800 reperti legati alla storia locale del Basso Verbano. Recentemente rinnovato con nuove teche, il museo è stato attrezzato di un proiettore per i contributi video e delle audio-guide (anche in lingua inglese). Nei weekend il Museo è aperto la domenica dalle 15 alle 18.

Sesto Calende - Museo Archeologico

OLTRE IL PONTE E DINTORNI

Somma Lombardo – Panperduto: Seguendo il Ticino verso Somma Lombardo alla maestosa diga del Panperuduto ricominciano le visite guidate. Appuntamento domenica mattina davanti al bar della diga, ore 10:30, per scoprire il gioiello architettonico in un percorso adatto a tutti dalla durata di 90 minuti (1,2 i km tutti pianeggianti). Il costo della visita (su prenotazione a visit@panperduto.it) è 8€ per gli adulti, 4€ per i bambini.

Ranco-Angera – San Quirico e Sasso Cavallazzo: Spostandosi da Sesto Calende a nord, verso il Lago Maggiore, è invece possibile passare l’intera domenica tra le bellezze ai piedi della Rocca di Angera. La guida escursionistica Senza Fretta ha organizzato una passeggiata dalle 10 alle 17 al monte di San Quirico e al Sasso Cavallazzo, il più grande masso erratico del Basso Verbano. A questo link tutte le informazioni per costi e prenotazioni.

di
Pubblicato il 28 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.