L’elezione del Presidente della Repubblica, secondo giorno di votazioni

Come nel primo giorno di voto, gli elettori saranno chiamati ad esprimere la propria preferenza a turni. Prevista una sola votazione al giorno e per i grandi elettori positivi al virus è stato allestito un seggio speciale in un parcheggio adiacente alla Camera

Martedì 25 gennaio è il secondo giorno previsto per le elezioni del Presidente della Repubblica. Il Parlamento è in seduta comune con la partecipazione dei “grandi elettori”, vale a dire i 1009 parlamentari e i delegati regionali si riunisce alle ore 15.

Come nel primo giorno di voto, gli elettori saranno chiamati ad esprimere la propria preferenza a turni. Prevista una sola votazione al giorno e per i grandi elettori positivi al virus è stato allestito un seggio speciale in un parcheggio adiacente alla Camera.

Nella votazione può essere eletto qualunque cittadino con più di cinquant’anni che abbia diritti civili e politici. Nei primi tre scrutini è necessario avere la maggioranza qualificata: 673 voti. Dal quarto scrutinio invece è sufficiente quella assoluta, cioè il cinquanta per cento più uno, 505 voti.

COME SI ELEGGE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dal 26 gennaio in poi si comincerà a votare ogni mattina alle 11 con una votazione al giorno, visto che per via delle misure di prevenzione sanitaria causa Covid le tempistiche del voto si allungano ulteriormente.

Nella prima votazione hanno ricevuto voti tantissime persone, da Bruno Vespa ad Alfonso Signorini, passando da Mauro Corona, Amadeus, Giorgio Lauro, Claudio Sabelli Fioretti ed altri personaggi più o meno folkloristici. Tra i più votati Paolo Maddalena, il radicale Marco Cappato, Ettore Rosato di Italia Viva, il presidente uscente Sergio Mattarella, Silvio Berlusconi e il ministro della Giustizia Marta Cartabia in mezzo ad una stragrande maggioranza di schede bianche (672), come ampiamente annunciato.

Tra i voti “politici” hanno avuto voti anche i “nostri” Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo Economico originario di Cazzago Brabbia (2 voti), il senatùr Umberto Bossi (6 voti), fondatore della Lega Nord e il meno noto, almeno per il pubblico mainstream, Elio Fagioli (1 voto).

LA DIRETTA DEL PRIMO GIORNO DI VOTO

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Video

L’elezione del Presidente della Repubblica, secondo giorno di votazioni 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.