L’omicida di Morazzone era ai domiciliari per aver accoltellato un collega ad Azzate

Il fatto era avvenuto nella serata di venerdì 26 novembre 2021, in via 2 Giugno ad Azzate

Morazzone - Omicidio Morazzone

Davide Paitoni, il 40enne di Morazzone accusato di aver ucciso il figlioletto dopo aver accoltellato la moglie a Gazzada Schianno, era da settimane agli arresti domiciliari per aver ferito nel mese di novembre un collega nella ditta dove lavorava, ad Azzate.

Il fatto era avvenuto nella serata di venerdì 26 novembre 2021, in via 2 Giugno. Un diverbio con un collega era degenerato e finito con il 40enne di Morazzone che aveva afferrato un taglierino e aveva ferito il collega al torace e ai glutei.

L’uomo era stato raggiunto poco dopo dai Carabinieri e per lui la Procura aveva disposto gli arresti domiciliari che stava scontando nell’appartamento di via Cuffia a Morazzone, dove i Carabinieri hanno rinvenuto il corpo del figlioletto ormai senza vita.

Arrestato per tentato omicidio l’accoltellatore di Azzate

 

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.