Partita finita: Djokovic espulso dall’Australia. Non giocherà gli Australian Open

Il campione dovrà lasciare il paese. La Corte federale ha cancellato il visto respingendo il ricorso presentato dai suoi legali

Tennis Varie

L’ultima parola della Corte federale dell’Australia ha decretato l’espulsione di Novak Djokovic dal paese. La sentenza arrivata nella prima mattina di domenica prevede la cancellazione del visto e la conseguente espulsione del campione. Djokovic non entrerà dunque in campo lunedì per difendere il suo titolo all’Australian Open rinunciando quindi alla corsa verso il suo 21° Slam in carriera.

I giudici James Allsop, Anthony Besanko e David O’Callaghan hanno respinto con una decisione unanime il ricorso di Djokovic, che rischia anche il divieto di ingresso nel paese per tre anni.

Il campione ha detto di rispettare la sentenza della Corte e che collaborerà con le autorità competenti per organizzare la partenza dal Paese. Si chiude così la lunga e spinosa vicenda, adesso l’attenzione sarà tutta per gli atleti in campo da lunedì 17 gennaio.

Foto: Wikipedia, creative commons

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Per una volta GRANDE coerenza del governo Australiano. Con i sui comportamenti e dando fiato alle scemenze no-vax il tennista rappresenta un rischio sanitario nonché uno schiaffo in faccia ai cittadini che hanno fatto grandi sacrifici. Che dire….la stessa cosa andrebbe fatta con i nostri no-vax, consumatori abusivi di ossigeno che una volta ammalati hanno pure la faccia di bronzo di recarsi in ospedale e chiedere di essere curati.
    Nel frattempo gli ammalati di patologie come tumore sono costretti a farsi da parte.
    https://www.repubblica.it/cronaca/2022/01/15/news/malata_cancro_a_furbetti_dei_pass_egoisti_riflettete_-333962105/?ref=RHTP-BH-I322793271-P2-S6-T1

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.