Poste Italiane pronta a consegnare oltre diecimila dosi di vaccini all’Asst Sette Laghi e Busto Arsizio

Nel solo mese di gennaio consegnate 53 mila dosi nella provincia di Varese, 600 mila in Lombardia e 3,5 milioni in tutta Italia

Poste Italiane, in consegna in Lombardia 70700 dosi di vaccino AstraZeneca

Arriveranno a destinazione domani, giovedì 27 gennaio, i furgoni del corriere espresso di Poste Italiane, SDA, per la consegna di 10.600 dosi di vaccini Moderna presso le aziende ospedaliere Sette Laghi di Varese e Olona e di Busto Arsizio.

Il corriere SDA, grazie ai 39 mezzi speciali, in collaborazione con l’Esercito Italiano, consegnerà giovedì in Lombardia 170 mila dosi di vaccini portando a quasi 600 mila le dosi consegnate nella regione e a 3,5 milioni le dosi consegnate in Italia, nel solo mese di gennaio 2022.

Il totale delle dosi consegnate nel mese di gennaio in provincia di Varese, compresa la consegna di domani sono 53 mila.

Coinvolte nella fornitura anche le regioni Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Molise, Trentino Alto Adige, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle D’Aosta e Veneto per un totale complessivo di circa 970 mila dosi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.