Rubano la minimoto di un bambino a Malnate, lo sfogo della mamma: “Derubati anche i nostri sacrifici”

“Svaligiando il garage a Gurone, i ladri non hanno preso solo beni materiali, ma arrecato un danno psicologico a un bimbo di 6 anni”

ladri garage generica

Essere derubati non è mai una cosa piacevole. Il senso di impotenza prima ancora del valore degli oggetti sottratti è un amaro boccone da digerire. Se poi gli oggetti hanno un valore che va oltre l’aspetto economico, il dolore cresce ulteriormente. (foto di repertorio)

Da qui nasce lo sfogo di Mary Bernasconi, che ha subìto un furto nel garage della mamma. Non solo attrezzature, ma anche la minimoto comprata al figlio con tanti sacrifici. 

La donna ha deciso di sfogarsi sui social, palesando il suo stato d’animo:

Tra sabato notte e lunedì a mezzogiorno hanno svaligiato il garage a mia mamma in via Galilei a Gurone di Malnate.

Vorrei rendere noto che oltre al danno economico arrecato (attrezzature varie acquistate negli anni e non in un giorno), ha creato un danno psicologico ad un bimbo di 6 anni. La minimoto Polini personalizzata a suo gusto e con il suo nome e numero gli è stata regalata anche quella con sacrifici.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. carlo_colombo
    Scritto da carlo_colombo

    Posso comprendere l’amarezza di questa signora per i furti subiti sperando che i responsabili vengano individuati. Non posso invece giustificare i sacrifici fatti per comprare una mini moto ad un bambino di 6 anni. Mi pare che certi regali siano diseducativi anche per i genitori benestanti che se lo possono permettere senza problemi di sorta.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.