Sant’Antonio a Varese, il falò non ci sarà ma le celebrazioni religiose sono garantite

Dal 15 al 17 gennaio celebrazioni e appuntamenti in presenza e on line rinnovano la festa di sant'Antonio Abate, una delle tradizioni più sentite dai varesini

Falò di Sant'Antonio 2021: consegnati i bigliettini dei lettori di VareseNews

Dal 15 al 17 gennaio celebrazioni e appuntamenti in presenza e on line rinnovano la festa di sant’Antonio Abate, una delle tradizioni più sentite dai varesini. “La ricorrenza di Sant’Antonio abate – dice monsignor Luigi Panighetti, prevosto di Varese – rappresenta un’occasione di tradizione e di coesione per città. Per il secondo anno ci ritroviamo a festeggiare seguendo le disposizioni di precauzione per la sicurezza pubblica, ma resta forte il proposito di sacerdoti e parrocchiani delle quattro chiese del centro (Basilica, Bosto, Brunella e Casbeno) di mantenere un segnale di festa, speranza e omaggio al santo nel rispetto delle disposizioni vigenti”.

La Comunità Pastorale, dedicata al santo eremita, si adopererà, quindi per garantire a varesini e devoti momenti di preghiera, riflessione e di gioia riuscendo a “riportare la figura di uno dei più illustri eremiti della storia della Chiesa che si è adoperato per la cura dei sofferenti e per lenire il dolore dello spirito”.

Sono diversi i segni della tradizione che saranno garantiti in presenza come la possibilità di rendere omaggio alla statua del protettore degli animali e dei campi, delle ragazze da marito oppure lasciare un biglietto per chiedere una grazia all’eremita del deserto.

Se, infatti, non sarà possibile inserire i propri desideri cartacei nella pira del falò, i volontari della parrocchia si sono dati disponibili per conservarli e farli bruciare con un’apposita cerimonia.

In comunione coi fedeli i sacerdoti pregheranno durante le celebrazioni in maniera particolare per tutti coloro che ne faranno richiesta, per chi non se la sentirà di partecipare in presenza, per chi soffre per la malattia e perché il santo taumaturgo interceda per loro.

Raccomandando il rispetto attento delle norme anti Covid vigenti il programma nella chiesa della Motta prevede per sabato 15 gennaio alle 17.30 il Concerto per S. Antonio del Genova Vocal Ensemble diretto da Roberta Paraninfo. L’ingresso sarà libero, esibendo il Green Pass rafforzato, fino ad esaurimento posti.

Domenica 16 gennaio alla s. Messa delle 10.30 con benedizione delle candele votive seguiranno le celebrazioni delle 12 e delle 21.

Lunedì 17 gennaio le funzioni saranno 8, 9.30, 11 e 18, mentre anche la benedizione degli Animali e dei Pani sarà proposta alle 12 in streaming tramite il sito www.santantonioabatevarese.it.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.