Varese News

Servizio Civile, Azzate cerca giovani per il settore cultura-educazione

Tre le posizioni aperte. Domande da presentare entro il 26 gennaio

servizio civile

Il Servizio Civile educa alla cittadinanza attiva, alla solidarietà e al volontariato. Anche quest’anno, tramite il Servizio Civile promosso da ANCI Lombardia, il Comune di Azzate aderisce all’iniziativa, offrendo ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti, l’opportunità di sperimentarsi per un anno all’interno dell’Ente, in attività a favore della comunità nel settore cultura-biblioteca. Tre le posizioni aperte: 1 per la biblioteca e 2 per il settore educazione.

La domanda va presentata entro il giorno 26 gennaio 2022 alle ore 14,00.

Le persone interessate, di età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti, dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet o smartphone a questo indirizzo. In caso di difficoltà telefonare al numero: 02 72629644.

Potete trovare tutte le informazioni al riguardo, cliccando sul link: www.scanci.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.