Trofeo Alcudia, esordio “pro” per Alessandro Santaromita. Girmay vince la corsa

Il 22enne valceresino ha disputato la prima gara con la nuova maglia della CSF Bardiani. Sul traguardo l'eritreo della Intermarché precede Gibbons e Nizzolo. Covi convocato per la "campagna di Francia"

alessandro santaromita ciclismo bardiani csf faizane

L’eritreo Biniam Girmay della formazione belga Intermarché Wanty Gobert ha vinto oggi – giovedì 27 – la seconda delle cinque prove del Challenge Mallorca, un insieme di gare organizzate sull’isola delle Baleari che vedono schierate molto formazioni World Tour e Professional comprese le tre italiane Eolo-Kometa, Drone Hopper-Androni e Csf Badiani.

Il corridore eritreo ha conquistato il Trofeo Alcudia battendo in volata, un po’ a sorpresa, diversi grandi nomi dello sprint: al secondo posto si è piazzato un altro esponente del Continente Nero, il sudafricano Ryan Gibbons, compagno di squadra di Alessandro Covi alla UAE Emirates mentre l’azzurro Giacomo Nizzolo ha completato il podio. L’ex campione italiano, era all’esordio stagionale e alla prima corsa in assoluto con la sua nuova squadra, la Israel Start Up Nation. Tra i piazzati di primo piano anche Matthews (BikeExchange, sesto) e Ackermann (UAE, ottavo).

A livello varesotto, la gara odierna è rilevante soprattutto per l’esordio in pianta stabile tra i professionisti di Alessandro Santaromita, terzo esponente dopo il papà Antonio e lo zio Ivan di una famiglia ad altissimo tasso ciclistico. Il più giovane dei Santaromita, ha compiuto 22 anni lo scorso 11 dicembre, si è messo in luce negli ultimi due anni correndo per il Velo Club Mendrisio ed è così entrato a far parte della CSF Badiani Faizané, squadra da sempre attenta agli italiani emergenti. Oggi ha concluso in fondo all’ordine di arrivo ma la sua giornata sarà ugualmente da ricordare.

Nulla di rilevante, stavolta, in casa Eolo-Kometa dopo la vittoria di domenica di Lonardi e il terzo posto ieri di Albanese. Il migliore degli azzurri è stato Mirco Maestri che è restato nel gruppo dei migliori ma senza riuscire a partecipare alla prima fila dello sprint (19°). In gara oggi anche Alessandro Covi che ha terminato la gara nel secondo gruppo a 9″ dal vincitore: il “Puma di Taino” gareggerà a Maiorca anche domani prima di spostarsi in Francia per partecipare al Gran Premio Marsigliese (domenica 30) e alla corsa a tappe Etoile de Bessèges dal 2 al 6 febbraio. Domani – venerdì 28 – invece terza prova del Challenge maiorchino, il Trofeo Serra de Tramuntana di 159 chilometri.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Pubblicato il 27 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.