Da Pinocchio ai Tre piccoli porcellini, a Sesto Calende arriva il teatro all’aria aperta

Piazza de Cristoforis diventa il palcoscenico di tre spettacoli dedicati alla famiglia. Gli appuntamenti si terranno al sabato mattina

sesto calende

La piazza De Cristoforis di Sesto Calende diventa il palcoscenico di tre spettacoli dedicati alla famiglia. Sulle rive del Ticino si ritorna così a respirare la magia del teatro dopo la chiusura della sala della Marna, in attesa del nuovo look, e dopo la pandemia che ha messo in ginocchio il mondo degli spettacoli dal vivo.

Da Pinocchio ai tre piccoli porcellini, passando per l’Arca di Noè: gli appuntamenti, ad ingresso gratuito, si terranno alle 11 di ogni quarto sabato del mese (26 febbraio, 26 marzo e 23 aprile), con il cambio di location in sala consiliare nel caso di pioggia.

A dare il via alla rassegna “Respira il Teatro” sarà uno dei più grandi protagonisti delle letteratura italiana: Pinocchio, reinterpretato nei testi e nella regia di Silvia Priori. Lo spettacolo con Roberto Gerbolés e Max Zatta attinge dal mondo dei mimo e dei clown per raccontare una favola universale che travalica il confine del tempo e dello spazio; una storia ricca di significati e valori profondi che il Teatro Blu metterà in scena sabato 26 febbraio utilizzando le tecniche legate alla comicità del teatro d’attore e al virtuosismo del mimo clown. “Un dipanarsi di immagini suggestive, di momenti esilaranti in cui il riso si mescola alla poesia”.

Il programma proseguirà poi il 26 marzo con Arca, lo spettacolo scritto e interpretato da Chiara Magri e Matteo Zenatti dedicato all’Arca di Noé. L’episodio biblico è una storia che fa emergere con semplicità temi importantissimi, primo fra tutti quello del vivere insieme. L’arca è una “casetta troppo stretta”, simbolo di tanti luoghi di convivenza a volte forzata, come quella vissuta negli ultimi due anni. A bordo dell’Arca, un gruppo di animali della simbologia favolistica dovrà imparare le regole della convivenza pacifica a prescindere dalle differenze e dalle peculiarità che li contraddistinguono, e portare a termine un viaggio impegnativo.

La rassegna si concluderà il 23 aprile con I tre porcellini di – e con – Tiziano Manzini. La famosa favola, conosciuta a tutti  nella celebre Silly Symphony della Disney, è ambientata nel porcile di una fattoria dove tre porcellini sono alle prese con la costruzione delle proprie case mentre, appena fuori dall’uscito di porta, un affamato lupo si lecca i baffi al solo pensiero di cosciotti e zamponi di maiale. Uno spettacolo in bilico fra gioco e narrazione, fra paura e ironia, fra solide parete e fantasmatiche evocazioni.

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno in sala consiliare. La partecipazione – con prenotazione sino ad esaurimento dei posti disponibili – è gratuita e soggetta alle normative anti-covid. Per prenotazioni rivolgersi alla biblioteca comunale al numero 0331928160 o tramite email a biblio@comune.sesto-calende.va.it

di
Pubblicato il 24 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.