L’ex cestista varesino nella Kiev sotto attacco: “Sento i tonfi delle bombe, una vera follia”

Messaggio a VareseNews dell'ex giocatore della Pallacanestro Varese, bloccato nella capitale ucraina: "Gente ovunque in metropolitana, speriamo di ritornare presto in Italia"

cristiano zanus fortes radio bovoeto

«Adesso siamo in un posto sicuro in attesa di essere rimpatriati ma la situazione è assurda. Una vera follia». In Italia è ancora notte, a Kiev l’alba quando Cristiano Zanus Fortes scrive a VareseNews per raccontare le sue impressioni a cavallo dei primi due giorni di guerra in Ucraina.

L’ex pivot della Pallacanestro Varese – vinse lo scudetto con i Roosters nel 1999 – si trova a Kiev a causa della professione della compagna Katia Tubini, coreografa; con loro anche Matteo Spiazzi, il regista dello spettacolo a cui stavano lavorando. I tre allo scoppio del conflitto hanno raggiunto l’ambasciata d’Italia diretta da Pier Francesco Zazo in modo da organizzare il rientro in patria. (f0to in alto: Zanus quando conduceva la trasmissione “Radio Bovoeto” su Radio News ai tempi della sua militanza varesina)

«Ho sentito i tonfi delle bombe, per fortuna in lontananza rispetto a dove ci troviamo – prosegue l’ex cestista di origini veneziane, oggi 50enne – Gli ordigni hanno iniziato a cadere fin dalla mattina presto. In metropolitana c’è gente ovunque, una situazione assurda». E proprio i tunnel sotterranei sono diventati la casa di molti abitanti di Kiev che li stanno usando come bunker.

Zanus Fortes tiene a sottolineare l’efficienza della macchina dell’assistenza italiana: «L’organizzazione dell’ambasciata è davvero fantastica: ora stiamo solo aspettando di essere riportati a casa in sicurezza».

C’è anche Cristiano Zanus Fortes, ex giocatore dei Roosters Varese, tra gli italiani bloccati a Kiev

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.