Niente da fare per la Uyba. Il derby del Ticino lo vince Novara

Al Pala Igor una Uyba decisamente sottotono perde per 3-1 (25-18, 20-15, 25-18, 25-12) la sfida contro le padrone di casa. Non basta un secondo set gagliardo, Caterina Bosetti è la MVP

Uyba

Nostro servizio – Al Pala Igor di Novara una Uyba decisamente sottotono perde per 3-1 (25-18, 20-15, 25-18, 25-12) la sfida contro le padrone di casa della Igor Gorgonzola Novara. Solo nel secondo set Busto riesce a prendere in mano le redini della partita approfittando anche dei tanti errori delle piemontesi, mentre il resto della partita è tutto in salita, con Novara decisamente più precisa e attenta.
La partita si apre sulle note di Imagine e con la parola pace su tutti i tabelloni elettronici a bordo campo, con la testa verso quanto sta accadendo in Ucraina
Fa male la battuta mancina di Hancock, autrice di svariati ace e capace di mettere in seria difficoltà la ricezione biancorossa. Serata in grande spolvero per Caterina Bosetti che martella la difesa biancorossa (per lei 20 punti a tabellino) ed è nominata anche MVP della partita.
Per le biancorosse top scorer è Gray, autrice di 19 punti, seguita da una Mingardi che in partita si è vista poco (11 punti). Una prestazione in generale sottotono per tutte le farfalle che non nel corso dei set non hanno saputo prendere in mano il timone della partita. L’impegno era ostico ma l’atteggiamento, soprattutto nel quarto parziale, ha lasciato molto amaro in bocca. Brava Sofia Monza che ha saputo distribuire bene il gioco. Spiace per Poulter che ha dovuto guardare la partita dalla panchina a causa di una sospetta lesione al menisco che potrebbe tenerla lontano dal campo per un po’ di tempo.

vario

La partita

Coach Musso schiera in campo Monza in regia, in diagonale con Mingardi; al centro Stevanovic e Olivotto, in attacco Bosetti e Gray; libero Zannoni

Primo set – Inizio equilibrato tra le due formazioni (4-3). Novara scalda i motori e si porta sul 10-6, costringendo coach Musso a fermare il gioco. Al rientro in campo la situazione non cambia con le padrone di casa che sono più precise e commettono anche meno errori (15-10 e secondo time-out chiamato da Musso). Sul finale la Igor è a +6 (22-16) ma Stevanovic e compagne non si arrendono e provano lo stesso a dare filo da torcere alle avversarie. Il set finisce con il murone di Washington (25-18).

Secondo set – Inizia bene la Uyba che si porta subito sul 1-3. Novara però non ci sta e si rimette subito sulla scia delle biancorosse. L’ace di Hnacock regala alle padrone di casa il +2 (8-6). Sul 10-7 Musso ferma il gioco e coach Lavarini ne approfitta per prendere da parte Caterina Bosetti per darle qualche indicazione per i prossimi attacchi. Al rientro in campo le farfalle ritrovano il pareggio (13-13). Tanti errori per Novara che sembra aver perso ordine in campo. Sul 15-17 coach Lavarini ferma il gioco per provare a riportare ordine tra le sue ragazze. Ci prova anche con un doppio cambio, mettendo in campo Montibeller su Karakurt, Battistoni su Hancock e Herbots su Washington. Stevanovic e compagne volano sul 17-20 e sembrano ormai lanciate verso la vittoria del parziale. L’ace di Chirichella segna il 20-23 e coach Musso ferma il gioco per spezzare il ritmo. Al rientro in campo l’attacco di Mingardi e l’ace di Monza chiudono i giochi sul 20-25.

Terzo set – Buon avvio per Novara che con la battuta di Hancock si porta sul 4-2. Sul 6-2 coach Musso ferma il gioco per dare qualche dritta alle sue ragazze. Al rientro in campo le padrone di casa tengono il vantaggio (10-7), approfittando anche di qualche errore di troppo delle biancorosse. Sul 12-8 altro stop chiesto dalla panchina della Uyba. Sul 13-8 dentro Ungureanu su Bosetti. In campo azioni lunghe e molto combattute, che accendono l’entusiasmo dei tanti tifosi presenti al Pala Igor. Sul finale la Igor conduce per 20-16. Daalderop segna il 23-17, il monster block di Chirichella e ancora il pallonetto di Daalderop chiude il set 25-18.

Quarto set – Avvio sprint per Novara che con la battuta di Karakurt si porta sul 3-0. Sul punteggio di 8-3 coach Musso prova a schierare Herrera Blanco su Olivotto ma l’ennesimo muro di Novara lo costringe a fermare il gioco per riportare ordine (9-3). La Uyba non riesce a trovare spazio e subisce battute e attacchi delle piemontesi (12-4). Niente da fare per Stevanovic e compagne che a -8 (18-10), vedono lontana la possibilità di portare la partita al quinto set. A chiudere il set e la partita ci pensano l’ace di Bosetti e l’attacco di Daalderop (25-12).

Il tabellino

Igor Gorgonzola Novara – Unet e-work Busto Arsizio 3-1
(25-18, 20-15, 25-18, 25-12)

Novara:
Washington 11, Hancock 3, Chirichella 9, Bosetti 20, Montibeller 2, Herbots 1, Daalderop 12, Karakurt 15, D’Odorico, Battistoni, Fersino (L). Ne Imperiali, Costantini
Busto A.: Ungureanu 2, Bosetti 6, Stevanovic 7, Zannoni (L), Mingardi 11, Gray 19, Monza 2, olivotto 4, Herrera Blanco. Ne Colombo, Bressan, Battista
Note. Novara: ace, errori, muti. Busto Arsizio: ace, errori, muri. Durata set: 23′, 31′, 25′, 21′

di
Pubblicato il 06 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.