Alla conferenza sul futuro dell’Europa nuove regole per l’accoglienza dei migranti

Il senatore varesino del Partito democratico Alessandro Alfieri illustra il documento sulle politiche migratorie discusso alla Conferenza sul futuro dell'Europa in corso a Strasburgo

gerry varie

Tutti i migranti e i rifugiati devono ricevere le stesse opportunità e lo stesso trattamento, ma anche gli stessi diritti e doveri. E quando arrivano, a prescindere dal paese in cui arrivano, entrano in Europa e non nel singolo Stato membro.

Sono questi i due punti fondamentali del testo sulle politiche per i migranti e i rifugiati elaborato alla Conferenza sul futuro dell’Europa in corso a Strasburgo.

«Abbiamo raggiunto un buon testo – dice il senatore varesino del Pd Alessandro Alfieri – Come presidente del WG Migration le presenterò in seduta plenaria. Emergono soprattutto due richieste: un maggior ruolo e coinvolgimento dell’Unione europea nella gestione dei flussi migratori ispirandosi al principio della solidarietà e della equa condivisione delle responsabilità, e l’uniformità nell’applicazione di regole comuni in tutti gli Stati membri»:

«In altre parole -riassume Alfieri – tutti i migranti e i rifugiati devono ricevere le stesse opportunità e lo stesso trattamento così come devono avere medesimi diritti e doveri. E allo stesso tempo, a prescindere se arrivano in Polonia o in Ungheria oppure in Italia o in Grecia, deve essere chiaro che migranti e rifugiati mettono piede in Europa, non in un singolo Stato membro, e dunque si applicano regole comuni europee

«Richieste – conclude il senatore dem – che diventano ancora più pressanti a seguito della tragica guerra in Ucraina. Lavoriamo perché la Conferenza contribuisca a rispondere velocemente a queste domande».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.