Assegno di “Orgoglio Varese” alla Pallacanestro: i contributi in un anno arrivano a circa 200mila euro

Il gruppo di 23 aziende impegnate sul territorio ha versato un nuovo contributo di 70mila euro alla società biancorossa, principale - ma non unica - destinataria dei fondi raccolti dal "pool" fondato da Rosario Rasizza

basket

Il contributo di 70mila euro versato in questi giorni nelle casse della Pallacanestro Varese è l’ultimo supporto in ordine di tempo fornito alla società biancorossa da “Orgoglio Varese”. Il gruppo di aziende legato all’iniziativa di Rosario Rasizza (ad oggi sono 23 i soggetti coinvolti) prosegue dunque il suo lavoro di raccolta fondi a favore del club cestistico ma anche di altre realtà sportive del territorio.

Il rapporto con Pallacanestro è senza dubbio quello principale instaurato da Orgoglio Varese fin dalla sua fondazione (era il settembre 2019); nel corso di questa stagione sportiva (2021-22) il totale dei contributi – arrivati in diverse tranche – è stato di circa 200mila euro, una cifra rilevante se rapportata a un budget totale che si aggira intorno ai 4 milioni annui. Il fatto che questo genere di contributi venga erogato in tempi diversi è dovuto anche alla natura di Orgoglio Varese che prevede tempistiche differenti di associazione e quindi “flussi di cassa” diversi nel corso dell’anno.

Con la sua attività, “Orgoglio” in questa stagione è stato vicino a diverse realtà a partire dall’hockey su ghiaccio (era il principale abbinamento sulle maglie della società giallonera) ma è anche intervenuto con formule diverse dal semplice contributo monetario. Per esempio le aziende che appartengono al gruppo hanno donato – attraverso le società sportive – due defibrillatori per altrettante palestre di Varese (la “Falaschi” e la “Pellico”) che ne erano sprovviste. E proprio un altro di questi apparecchi è stato appena installato all’esterno della sede dell’Associazione Nazionale Carabinieri in via Romagnosi, pieno centro di Varese.

«Come Orgoglio Varese continueremo nel nostro impegno, sostenendo con forza il binomio salute e sport – è il commento di Rosario Rasizza – A questo proposito, consci di quanto sia stata complessa la stagione appena conclusa della nostra amata Pallacanestro Varese, con questo nuovo contributo economico vogliamo premiare il duro lavoro che la società, guidata da un grande campione ed un serio professionista come Luis Scola, dovrà affrontare in vista della prossima stagione, che ci auguriamo possa essere costellata di successi e importanti traguardi».

Va ricordato che i contributi versati da Orgoglio Varese sono un capitolo differente rispetto alla sponsorizzazione garantita da Openjobmetis spa a Pallacanestro Varese. A tal proposito, c’è curiosità per capire se l’abbinamento tra l’azienda di Gallarate (di cui Rasizza è amministratore delegato e Marco Vittorelli è il presidente) proseguirà anche l’anno venturo.

Come si evince anche dalle frasi sopra riportate, i rapporti tra i vertici dell’azienda e Luis Scola – che tra pochi giorni avrà ufficialmente la maggioranza assoluta delle quote biancorosse – sono buoni e quindi non si esclude la possibilità di rivedere per il nono anno consecutivo il nome di Openjobmetis sulle maglie da gioco. Ma per una notizia più sicura bisognerà attendere ancora un po’ di tempo.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.