Borodyanka ringrazia il cuore dei varesini: “Nella distruzione, il vostro è stato un aiuto prezioso”

Ce l'hanno fatta i computer richiesti ad arrivare da Varese a Borodyanka, la città ucraina del distretto di Bucha rasa al suolo dalle bombe. la lettera di ringraziamento del sindaco

Arrivati a Borodyanka i computer donati grazie all'appello di Varesenews

Ce l’hanno fatta i computer richiesti ad arrivare da Varese a Borodyanka, la città ucraina del distretto di Bucha rasa al suolo dalle bombe, che ha visto gravemente danneggiati anche gli uffici comunali.

L’appello del sindaco della cittadina, rimbalzato su Varesenews grazie all’interessamento di  una profuga in fuga dalla guerra nella nostra provincia, una funzionaria che ha come compito quello di garantire l’usabilità dei servizi nelle amministrazioni del paese – Marina Zamfyr da noi intervistata tra i primi profughi giunti a Varese – chiedeva tre computer per garantire lo svolgimento da parte dell’amministrazione comunale nei compiti più basilari per la sua popolazione,.

La lettera, in inglese, è stata pubblicata e tradotta in italiano dal nostro giornale, e la risposta dei lettori è stata immediatamente positiva: in poche ore avevamo trovato i primi tre computer, e nei giorni seguenti sono arrivate diverse altre proposte.

In tutto il pacco che è arrivato in questi giorni, non senza tappe e difficoltà, fino a Borodyanka alla fine conteneva sei laptop e una bandiera della pace: un regalo che per l’amministrazione comunale è importantissimo e che ha voluto siglare non solo con le foto che vedete, ma anche con una lettera di ringraziamento, firmata dal sindaco della città Heorhiy YERKO, destinata a tutti coloro che hanno reso possibile questa speciale consegna.

Arrivati a Borodyanka i computer donati grazie all'appello di Varesenews

IL TESTO DELLA LETTERA E LA SUA TRADUZIONE

La Lettera di Ringraziamento in originale

Dear Friends!

We take this opportunity to express our sincere respect and gratitude to you for the consistent implementation and protection of the ideals and principles that are the common heritage of the peoples of free Europe.

Borodyanka territorial community of Bucha district of Kyiv region from the beginning of a large-scale invasion of russian troops and until April 2022 was in the zone of hostilities and occupation and was the first to suffer devastating air strikes on civilians and infrastructure.

The vast majority of multistoried residential buildings, a large number of private houses in the community were destroyed. Administrative buildings of the village council, local authorities and other institutions were critically damaged. In extremely difficult conditions, the Borodyanka Village Council is taking all possible measures to resume the delivery of vital services to the residents of the community.

We express our sincere gratitude to: Ms. Maryna Zamfir on the initiative of request for the necessary aid to the Borodyanka community; The Editorial Board of VareseNews, which published a request to help Borodyanka with laptops and for the effectiveness of this publication; Mr. Alberto Mandelli, who immediately donated laptops; an Italian private company that donated laptops and accessories.

In the conditions of complete destruction of critical infrastructure, your help is a very valuable contribution that will help restore the livelihood of Borodyanka village territorial community.

With deep respect,
Acting Head of Village Council
Heorhiy YERKO

LA TRADUZIONE ITALIANA

Cari amici!

Cogliamo l’occasione per esprimervi il nostro sincero rispetto e gratitudine per l’attuazione e protezione degli ideali e dei principi che sono patrimonio comune dei popoli dell’Europa libera.

La comunità territoriale di Borodyanka del distretto di Bucha nella regione di Kiev dall’inizio di un’invasione su larga scala delle truppe russe e fino all’aprile 2022 si trovava nella zona delle ostilità e dell’occupazione, ed è stata la prima a subire devastanti attacchi aerei su civili e infrastrutture.

La stragrande maggioranza degli edifici residenziali a più piani, un gran numero di case private nella comunità sono state distrutte.

Arrivati a Borodyanka i computer donati grazie all'appello di Varesenews
I palazzi dell’amministrazione a Borodyanka dopo i bombardamenti

Gli edifici amministrativi del consiglio del villaggio, delle autorità locali e di altre istituzioni sono stati gravemente danneggiati. In condizioni estremamente difficili, il Consiglio del villaggio di Borodyanka sta adottando tutte le misure possibili per riprendere la fornitura di servizi vitali ai residenti della comunità.

Esprimiamo la nostra sincera gratitudine a: Ms. Maryna Zamfir per l’iniziativa di richiesta degli aiuti necessari alla comunità di Borodyanka; La Redazione di VareseNews, che ha pubblicato una richiesta per aiutare Borodyanka con i laptop e per l’efficacia di questa pubblicazione; il Sig. Alberto Mandelli, che ha subito donato i laptop; una società privata italiana che ha donato laptop e accessori.

Nelle condizioni di completa distruzione delle infrastrutture critiche, il vostro aiuto è un contributo molto prezioso che aiuterà a ripristinare il sostentamento della comunità territoriale del comune di Borodyanka.

Con profondo rispetto,
Sindaco di Borodyanka
Heorhiy YERKO

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.