Incendio di Venegono Inferiore, l’area messa in sicurezza dai Vigili del Fuoco

Prosegue l'intervento all'interno dell'azienda di via Martin Luther King: il rogo di domenica sera ha interessato un'area di deposito di circa 150 metri quadrati

incendio venegono inferiore maggio 2022

Il rogo scoppiato nella serata di domenica 22 maggio a Venegono Inferiore è stato spento grazie a un corposo intervento dei Vigili del Fuoco i quali, tuttavia, sono rimasti sul posto con il compito di mettere in sicurezza l’area interessata dalle fiamme.

Diciotto in tutto gli uomini impiegati, provenienti dalle sedi di Varese, Tradate e Saronno: sul luogo dell’incendio sono giunte anche tre autopompe, una autobotte e un fuoristrada. Al vaglio anche le cause, tuttora in corso di accertamento, che hanno provocato le fiamme scaturite in un capannone prefabbricato adiacente alla sede dell’azienda di via King, nella quale si lavora la plastica.

L’incendio ha interessato un’area di circa 150 metri quadrati, adibita a deposito: all’interno si trovavano materiali immagazzinati che sono andati distrutti. Da quantificare anche il danno economico.

Vasto incendio all’esterno di un’azienda di Venegono Inferiore

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.