Le intemperanze di Malgioglio, il cadavere identificato dai tatuaggi e il boom della nautica nel podcast del 16 maggio

Le principali notizie scelte per voi dalla redazione che potete ascoltare sulle piattaforme Spreaker, Spotify e sul nostro canale Youtube

Cristiano Malgioglio

Le principali notizie di lunedì 16 maggio.

Identificato l’uomo ucciso e abbandonato sulla statale 336 fra Vanzaghello e Lonate Pozzolo

L’uomo trovato morto lungo la strada statale 336 della Malpensa il 7 maggio scorso è stato identificato. Lo ha fatto il padre denunciandone la scomparsa ai carabinieri di Corsico dopo aver riconosciuto i diversi tatuaggi che la Procura della repubblica di Busto Arsizio ha chiesto ai giornali di diffondere, per facilitarne il riconoscimento. La vittima aveva 34 anni ed è un uomo senza fissa dimora di origini marocchine trovato da un automobilista di passaggio nella prima mattina di dieci giorni fa coperto da un telo in pile. Sul fatto indaga la squadra mobile di Varese anche se la causa di morte sembra non lasciare dubbi: la vittima è stata uccisa con un colpo alla testa e al volto poco prima del ritrovamento del corpo, quasi certamente in un luogo diverso da dove il cadavere è stato lasciato.

Firmato l’accordo alla Sda di Gazzada, si torna a consegnare ma l’arretrato è tanto

E’ stato firmato l’accordo alla Sda di Gazzada: la protesta di un centinaio di autisti della ditta in appalto che si occupa della consegna dei pacchi per conto della società, iniziata venerdì 13, è rientrata. Gli autisti quindi ritornano a consegnare, ma l’arretrato accumulato è tanto: ora infatti i pacchi sono in deposito a Milano e la consegna richiederà tempo. Ai ritardi dello sciopero quindi si aggiungerà quello per smaltire il lavoro fermo da giorni: per i clienti sda sono necessari ancora alcuni giorni di pazienza.

Dopo il Covid esplode il settore della nautica

Confini bloccati, aeroporti chiusi e navi da crociera ormeggiate. Il Covid ha obbligato molti italiani a dimenticarsi le lunghe vacanze all’estero, e riscoprire le attrazioni dietro casa. Per il Lago Maggiore tutto questo si è tradotto in un forte aumento dei visitatori, con ottime conseguenze anche per il settore della nautica.
Al Boat show Lago Maggiore, che si è svolto lo scorso fine settimana a Sesto Calende, i venditori raccontano di una vera esplosione del mercato, con aumenti della domanda fino al 70% in soli due anni. Una crescita straordinaria che ha coinvolto l’intero settore nautico, rallentata però dalla carenza di componenti, soprattutto per quanto riguarda le parti elettroniche

“Malgioglio ha denigrato la Moldavia”: l’associazione Italia Moldavia di Besozzo contro il commentatore dell’Eurovision

Che non amasse quella band, è stato subito chiaro a tutti gli oltre sei milioni di spettatori di Eurovision song Contest 2022, che quest’anno, poichè in onda da Torino – sede 2022 del festival europeo della musica – è stato trasmesso su Rai Uno, inanellando oltre il 41% di share.
Ma le battutine di Cristiano Malgioglio sulla canzone della Moldavia, arrivata settima subito dopo l’Italia, sono state considerate troppo sopra le righe dall’associazione Italia-Moldavia di Besozzo, che ha scritto una lettera alla Commissione di Vigilanza della RAI, che chiede con forza che questa Commissione valuti il comportamento del Malgioglio in relazione a quanto sopra esposto al fine di verificare se sussistano fondati e reali motivi per stigmatizzare quanto accaduto, invocando un atto di scuse pubbliche da inoltrare alle autorità moldave quale gesto riparatore per l’offesa, a nostro avviso, subita da una intera comunità».

Una festa con guardie e spalloni per la panchina gigante di Saltrio

Grande festa ieri a Saltrio, per l’inaugurazione della prima panchina gigante ufficiale della provincia di Varese, posizionata dagli Amici del Monte Orsa in punto molto panoramico della Valceresio. E’ la panchina numero 208 del Big bench project ideato dal designer statunitense Chris Bangle per sostenere le comunità locali, il turismo e le eccellenze artigiane dei paesi in cui si trovano queste installazioni fuori scala. Per l’occasione l’associazione Amici del Monte Orsa ha organizzato una passeggiata dal parco museo all’aperto dove campeggia la riproduzione in dimensioni reali del Saltriosauro e ha inauguratp anche un nuovo sentiero didattico nel bosco, dove si incontrano lastre di pietra di Saltrio con dipinti gli animali della fauna selvatica, dipinti da due artiste del luogo. Un nuovo punto di interesse tra i tanti che l’associazione di Saltrio ha realizzato in questi anni, con l’obiettivo di rendere sempre più attrattiva questa zona della Valceresio, vocata al turismo lento e al turismo sportivo all’interno del sito Unesco del Monte San Giorgio.

Potete ascoltare il podcast sulle piattaforme SpreakerSpotify

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 16 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.