Lombardia ideale, assemblea con 200 amministratori lombardi. Salvini: “Avanti così anche nei prossimi anni”

Riunione di Lombardia ideale, il movimento civico nato nel 2019 dalla Lista “Fontana Presidente” che esprime circa 250 amministratori locali, tra sindaci, consiglieri comunali e provinciali oltre al Consigliere regionale Giacomo Cosentino

Generica 2020

Si è tenuta oggi, sabato 21 maggio, al Palazzo delle Stelline, a Milano, l’Assemblea regionale di Lombardia ideale, il movimento civico nato nel 2019 dalla Lista “Fontana Presidente” che esprime circa 250 amministratori locali, tra sindaci, consiglieri comunali e provinciali oltre al Consigliere regionale Giacomo Cosentino. Un appuntamento di confronto finalizzato a fare il punto sul lavoro svolto in questi anni e a discutere delle sfide che attendono la nostra Regione. Almeno 200 le persone accreditate per un incontro molto partecipato e sentito.

L’assemblea ha visto gli interventi del Senatore Matteo Salvini, segretario della Lega e del Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, insieme a quello del Consigliere Cosentino, responsabile del movimento.

“Oggi è stata una giornata molto importante per il nostro movimento – dichiara Cosentino –, un momento davvero emozionante per tutti noi e un appuntamento proficuo per la presenza di alte figure politiche e istituzionali nazionali e regionali. E’ stato molto bello – aggiunge – vedere in una sala stracolma la folta rappresentanza dei nostri amministratori locali e le tante persone che ci sostengono, provenienti da tutta la Lombardia, che in un caldissimo sabato mattina si sono sobbarcati tanti chilometri per venire a Milano. Li voglio ringraziare di cuore, uno per uno”.

Il Consigliere regionale e responsabile di Lombardia Ideale ha riassunto così i lavori dell’Assemblea: “Abbiamo discusso di tematiche di grande attualità, a cominciare dalle soluzioni per riavvicinare la gente alla politica e riportarla votare. Abbiamo fatto un bilancio sulle grandi e piccole opere che sono partite e che stanno partendo grazie ai 4 miliardi di euro che come Regione Lombardia abbiamo stanziato. Abbiamo parlato di futuro, visto che abbiamo la grande opportunità di ospitare un evento mondiale come le Olimpiadi invernali del 2026: oltre che un meraviglioso spettacolo sportivo, una straordinaria occasione anche per la crescita dell’economia lombarda”.

“Di liste civiche ne ho viste tante a tutti i livelli, in molti casi ‘mascherate’ per qualche convenienza o come ripiego e poi sparite una volta ottenuto un seggio, un sindaco e così via – ha detto Matteo Salvini durante il suo intervento –.  Ringrazio Lombardia Ideale perché, al contrario, è una vera e bella realtà e sono convinto che lo sarà anche per i prossimi anni”.

“Nata insieme a questa legislatura nella famiglia virtuosa del centrodestra – ha ricordato da parte sua il Governatore Fontana – , Lombardia Ideale si è configurata da subito come movimento di persone, che lavorano con e per i cittadini, dando concretezza a un serio impegno civico, attraverso l’ascolto degli amministratori locali, fondamentali nel rapporto diretto con i cittadini, in una fase critica per la partecipazione alla vita politica, a cominciare dal crescente fenomeno dell’astensionismo elettorale”.

Il Governatore ha aggiunto: “Sono convinto che per ridestare l’interesse, risvegliare la passione, c’è bisogno di una politica buona, sana, trasparente e impegnata. L’impegno civico è impegno politico.

La politica non è la casta, non è una poltrona comoda su cui sedersi, anzi, la maggior parte delle volte è una bollente sedia su cui nessuno vuole sedersi.

Penso a quei Sindaci che rischiano ogni giorno di ricevere un avviso di garanzia; a quei consiglieri comunali che sono quotidianamente in strada a dialogare e affrontare problemi; penso a tutti gli amministratori che tolgono tempo al proprio lavoro, alla propria famiglia, al proprio tempo libero. Spiegate a questi uomini delle Istituzioni che la politica è una cosa ‘comoda’ su cui adagiarsi”.

“Solo chi crede fino in fondo nel bene pubblico e nello spendere il proprio tempo privato – ha detto il Presidente – ha l’ardire di potersi dire un politico vero, un uomo o una donna delle Istituzioni. Per fare politica ci vuole coraggio, competenza, conoscenza e sana passione per la cosa pubblica”.

“I più di 200 amministratori che Lombardia Ideale ha riunito in tutta la Lombardia negli ultimi 4 anni – ha concluso Fontana – sono dimostrazione che c’è ancora la voglia di fare politica in questo modo”.

Nel corso della mattinata sono intervenuti anche il Presidente del Consiglio regionale lombardo, Alessandro Fermi, e i capigruppo dei partiti di Forza Italia e Fratelli d’Italia, Gianluca Comazzi e Franco Lucente, oltre a Manfredi Palmeri, consigliere del Polo di Lombardia.

I lavori dell’assemblea sono stati arricchiti da due dibattiti incentrati su altrettante tematiche di attualità, centrali per il presente e il futuro della Lombardia. Al primo incontro, intitolato “Riconquistare la fiducia di imprese e cittadini: il ruolo degli amministratori locali nella lotta all’astensionismo”, hanno partecipato Regina De Albertis (presidente Assimpredil Ance e consigliere delegato Borio Mangiarotti Spa), John Bertazzi (vice presidente Assimpredil Ance e amministratore delegato Costruzioni Immobiliare Srl), Giacomo Ghilardi (Sindaco Cinisello Balsamo e vicepresidente ANCI Lombardia) e Pietro Senaldi, condirettore di Libero Quotidiano. Nella seconda tavola rotonda, intitolata “Piano Lombardia e Olimpiadi Milano-Cortina 2026: le sfide da vincere”, sono intervenuti il Governatore FontanaAntonio Rossi, sottosegretario allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi, Claudia Terzi, assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità di Regione Lombardia e Fabio Rubini, giornalista di Libero Quotidiano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.