La professoressa Claudia Brochetta ci sarà sempre…per tutti

Il messaggio carico di affetto e gratitudine dei colleghi alla dirigente dell’Istituto comprensivo “Campo dei Fiori” di Comerio prossima alla pensione

varie

Il raggiungimento della pensione è un traguardo importante che lascia un segno in tutte le comunità di cui facciamo parte, a partire da quella lavorativa. Con questa bella lettera, i colleghi della preside Claudia Brochetta, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Campo dei Fiori” di Comerio, esprimono un ringraziamento corale alla professoressa che il 30 giugno andrà in pensione.

Ed eccoci al 30 di giugno. Gli impegni collegiali sono finiti, le scuole chiuse ormai da qualche settimana… ma a Comerio si chiude un altro capitolo. La prof.ssa Claudia Brochetta, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Campo dei Fiori” di Comerio, con questo anno scolastico conclude la sua attività lavorativa per pensionamento. Tutto il personale scolastico, docenti, collaboratori, personale di segreteria, e i Sindaci dei paesi di Comerio, Casciago, Luvinate e Barasso desiderano esprimere il proprio ringraziamento per l’esemplare gestione e coordinamento dei sei plessi scolastici dell’Istituto.
La Preside lascia un Istituto ben strutturato e organizzato grazie al suo impegno e alle sue competenze maturate anche nelle precedenti esperienze lavorative. La sua determinazione le ha inoltre permesso di lavorare con fermezza, investendo in progetti volti ad arricchire l’offerta formativa dell’Istituto con un occhio di riguardo al contesto sociale del territorio, caratterizzato da molteplici peculiarità e risorse. La visione lungimirante della Preside e il costante focus sulla necessaria formazione culturale e professionale dei docenti, ha permesso davvero il realizzarsi del primario compito della scuola e cioè quello di formare i futuri cittadini di una società civile e illuminata.
Purtroppo gli ultimi tre anni sono stati caratterizzati da difficoltà che esulavano dalla consueta routine scolastica, eppure anche in questo terribile frangente, la Preside ha saputo guidare l’Istituto attraverso “le intemperie” spesso burocratiche nelle quali si navigava con difficoltà. Sia i docenti che le famiglie sono stati supportati da un punto di vista logistico ma anche da un punto di vista emotivo, prestando ascolto a molteplici espressioni di preoccupazione, ansia o senso di inadeguatezza.
Numerosi sono stati gli investimenti economici, grazie alla partecipazione e vincita di bandi ministeriali che hanno permesso alle scuole di rispondere dignitosamente all’innovazione tecnologica e metodologica. Non dimentichiamo che in quest’ultimo decennio la scuola italiana è stata attraversata da cambiamenti epocali in ordine di valutazione, formazione e nuove metodologie di insegnamento. I docenti dell’Istituto comprensivo sono stati in grado di essere all’altezza di tali cambiamenti anche grazie al supporto e all’affiancamento della Preside Brochetta.
Un plauso va sicuramente anche alle sue doti empatiche e alla sua capacità di ascolto, offrendo la massima disponibilità, anche e spesso al di fuori dell’orario di servizio a docenti, genitori e persino singoli alunni. Insomma un esempio di umanità illuminata da competenza e umiltà.
Tutto il Collegio docenti esprime dunque un sentito ringraziamento e un augurio di serenità e meritato riposo, sapendo che la prof.ssa Brochetta ci sarà sempre…per tutti.

Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.