Evento sponsorizzato

“Il mio canto libero”, una serata dedicata a Lucio Battisti e alle donne vittime di violenza

La serata è organizzata in stretta collaborazione con l’associazione “Promozione Turismo e Disabilità” di Cugliate Fabiasco e “Valsesia Onlus”

09 Giugno 2022

Lo spettacolo è Vita, Musica, Cultura e bisogna amarlo e rispettarlo. Tornare a teatro è un modo per ripartire con la normalità, dopo quanto vissuto a causa del Covid, per divertirsi, per cantare e ballare, per trascorrere dei momenti piacevoli, in due parole…per vivere.

I piccoli gesti, la quotidianità, la voglia di trascorrere momenti spensierati devono ritornare in ognuno di noi, comprese tutte quelle persone che lavorano nel mondo dello spettacolo, perché le difficoltà alle quali anche loro sono andate incontro sono state enormi e, non dimentichiamoci, sono persone con una famiglia, e anche loro devono vivere serenamente.

Noi abbiamo continuato (sempre nel rispetto delle regole) a sviluppare progetti e le partecipazioni che abbiamo avuto hanno premiato il nostro impegno. Eccoci quindi con una nuova sfida, che andrà in scena giovedì 9 giugno, a partire dalle ore 20.45, al teatro Nuovo di viale dei Mille, a Varese. “Il mio canto libero”, questo il titolo della serata, è un grandissimo omaggio a Lucio Battisti, da rivivere attraverso trenta brani abbinati a balli, proiezioni, aneddoti e notizie anche poco conosciute dell’artista nato a Poggio Bustone, diventato nel giro di pochi anni uno fra i più grandi artisti della musica italiana. La buona musica non tramonta mai, e la dimostrazione deriva dal fatto che ancora oggi, a distanza di anni, le canzoni di Battisti sono impresse nella memoria di tantissime persone; nelle serate a lui dedicate, il pubblico e gli artisti sul palco si fondono in un’unica voce per cantare a squarciagola, scandendo le parole di “Mi ritorni in mente”, “7.40”, “I giardini di marzo”, “Acqua azzurra acqua chiara”, “29 settembre”, “Ancora tu”, “La luce dell’est” e di tantissimi altri brani.

Isabella Salamone, Jennifer Bellea, Mery Gargy e Paolo Gianni sono pronti a farvi rivivere brani di enorme successo, coinvolgendo il pubblico presente con grinta e passione, la stessa che metteranno sul palco la scuola di danza “Centri Studi Sport” CSI di Varese coordinata dalle insegnanti Alessia Introini e Paola Numeroli. La musica però è anche solidarietà e, come è nostra intenzione fare in ogni appuntamento, abbiamo deciso di dedicare la serata a tutte le donne vittime di violenza, in stretta collaborazione con l’associazione “Promozione Turismo e Disabilità” di Cugliate Fabiasco e “Valsesia Onlus”. Il 25 novembre è la giornata contro la violenza sulle donne ma non bisogna ricordarsene solo in questa occasione bensì in ogni giornata, per condannare fatti violenti e i relativi autori, cercando di sconfiggere gesti che, purtroppo, in questo ultimo periodo stanno notevolmente aumentando.

Inorridire quando ascoltiamo violenze di questo genere è normale ma, oltre che indignarci, chiediamoci anche cosa noi possiamo fare. Dobbiamo combattere, TUTTI assieme, uniti, e dare così ognuno di noi un piccolo contributo. Seppur potrà sembrare strano, possiamo farlo anche solamente partecipando a un concerto con finalità benefiche, per portare un piccolo grande aiuto, una piccola grande goccia di solidarietà che permette ad associazioni che combattono quotidianamente di continuare nel loro intento.
Noi ci saremo e, come sempre, daremo il massimo per offrire una piacevole serata, ricca di “Emozioni” a tutto il pubblico che speriamo accorra numeroso perché, come sosteneva il grande poeta e scrittore statunitense Charles Bukowski “La gente è il più grande spettacolo del mondo”. I biglietti sono disponibili in prevendita presso il teatro “Nuovo” di viale dei Mille 39 a Varese.

Per qualsivoglia informazione, è possibile chiamare il numero 348-7215546.

Stefano Benetazzo

1 Giugno 2022
divisionebusiness@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.