Il calo degli alunni, il caos nei cieli di Malpensa, l’urlo di protesta delle lavoratrici di Busto Arsizio nel podcast del 6 luglio

Le principali notizie scelte per voi dalla redazione che potete ascoltare sulle piattaforme Spreaker, Spotify e sul nostro canale Youtube

Dalla scuola alla vigna, mattinata speciale per gli alunni della scuola primaria di Casciago

Le principali notizie di mercoledì 6 luglio:

Mille alunni in meno a settembre nelle primarie del Varesotto: scuole e servizi in crisi

Per il terzo anno consecutivo ci saranno mille alunni in meno alle scuole elementari della provincia di Varese. Significa che a settembre 2022 le primarie del Varesotto avranno circa 3 mila studenti in meno rispetto a tre anni fa. Questi i numeri su cui sta lavorando l’Ufficio scolastico territoriale di Varese alle prese sino alla fine di luglio con le ultime rifiniture per l’assegnazione degli organici alle scuole. Diversa la situazione per le secondarie dove il pesante calo demografico in corso a partire dal 2011 non si è ancora fatto sentire.

Caos nei cieli e negli aeroporti d’Europa, ecco cosa sta succedendo

Centinaia di voli cancellati preventivamente, decine di giornate di sciopero previsto. Sarà ancora un luglio complicato, nei cieli e negli aeroporti d’Europa: è il frutto della carenza di lavoratori nel settore e dell’aumento della domanda di viaggi, in parte imprevisto dalle compagnie. Dopo i licenziamenti del 2020-21, quando le compagnie avevano gli aerei a terra in piena pandemia, ora il settore dell’aviazione fa fatica ad attrarre personale: è un fenomeno che riguarda tutta Europa.
Nel frattempo chi lavora negli aeroporti e sugli aerei deve fare i conti con condizioni di lavoro più gravose e si sono moltiplicati gli scioperi, che in questo luglio stanno toccando o toccheranno molti scali europei – Londra, Parigi, gli aeroporti spagnoli – e le compagnie, a partire dalle low cost. Il prossimo grande sciopero di Easyjet e Ryanair si svolgerà a metà luglio, in Italia il 17. Luglio va così, in futuro, invece, si vedrà: secondo molti osservatori ci vorranno mesi per trovare un punto di equilibrio in un settore che paga anche l’eccessiva flessibilità e riduzione dei costi negli ultimi due decenni.

Chef Barzetti “presta” i suoi social ai produttori di riso colpiti dalla siccità

La siccità che sta colpendo l’Italia si riflette anche sull’agricoltura, in particolare quella legata al riso. I produttori sono in difficoltà e per questo lo chef di Malnate Sergio Barzetti metterà a disposizione dei risicoltori le proprie pagine social (26mila follower su Facebook e quasi 31mila su Instagram) per spiegare qual è la brutta situazione attuale, ma anche per sensibilizzare il consumatore sulla situazione della produzione italiana. “Ho pensato – ha spiegato lo chef -, visto che non sono un agricoltore, un agronomo o un risicoltore, di fare quel che potevo, mettendo a disposizione la mia visibilità tramite i miei canali per far raccontare a ognuno di loro, facendo una sorta di giro d’Italia, quello che sta avvenendo”.

Protesta delle lavoratrici dei servizi scolastici: “Siamo in difficoltà, quei soldi ci servono”

Dura protesta questa mattina, mercoledì, da parte delle ex-dipendenti della fallita cooperativa Eurotrend che fino a pochi mesi fa aveva in gestione i servizi di assistenza scolastica nelle scuole elementari e negli asili di Busto Arsizio. Da tempo attendono il pagamento delle retribuzioni arretrate e di parte della tredicesima nonostante abbiano garantito la continuità del servizio anche di fronte ad un’effettiva difficoltà economica. L’amministrazione comunale aveva promesso di provvedere al pagamento delle mensilità che la cooperativa non è riuscita a versare ma a distanza di oltre un mese la situazione sembra essere in una fase di stallo.

I Mondiali di canottaggio di Varese fanno il pieno di nazioni e di sponsor

Saranno almeno 63 le nazionali presenti a Varese tra il 22 e il 31 luglio per partecipare al “doppio mondiale” di canottaggio organizzato alla Schiranna. Doppio perché per la prima volta nella storia saranno disputate nello stesso posto e nello stesso momento le due massime rassegne giovanili, la Under 23 e la Under 19. Un numero, quello dei Paesi presenti, davvero da record che ha portato con sé un notevole indotto a livello alberghiero, come ha spiegato  Pierpaolo Frattini, direttore del comitato Varese Rowing. E anche sotto questo profilo si è registrato un “affollamento” decisamente positivo con una serie di aziende – di livello nazionale e internazionale – che hanno scelto di sostenere le regate Mondiali di Varese.

 

Potete ascoltare il podcast sulle piattaforme SpreakerSpotify

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 06 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.