I Mondiali di canottaggio di Varese fanno il pieno di nazioni e di sponsor

Presentata a Palazzo Estense la squadra delle aziende che sosterranno il grande evento remiero di fine luglio. Già 63 le nazioni iscritte, si punta ai 20mila pernottamenti

Sponsor mondiali canottaggio giovanile 2022 varese

Saranno almeno 63 le nazionali presenti a Varese tra il 22 e il 31 luglio per partecipare al “doppio mondiale” di canottaggio organizzato alla Schiranna. Doppio perché per la prima volta nella storia saranno disputate nello stesso posto e nello stesso momento le due massime rassegne giovanili, la Under 23 e la Under 19.

Un numero, quello dei Paesi presenti, davvero da record che ha portato con sé un notevole indotto a livello alberghiero, come ha spiegato oggi Pierpaolo Frattini, direttore del comitato Varese Rowing, in una conferenza stampa a Palazzo Estense nel quale è stata presentata anche la squadra degli sponsor a sostegno della manifestazione.

E anche sotto questo profilo si è registrato un “affollamento” decisamente positivo con una serie di aziende – di livello nazionale e internazionale – che hanno scelto di sostenere le regate Mondiali di Varese. I numeri, del resto, sono notevoli: se il dato degli atleti andrà fissato tra una decina di giorni, al momento di verificare le iscrizioni alle diverse gare, quelli dell’accoglienza parlano della possibilità di raggiungere i 20mila pernottamenti complessivi, con i posti a pagamento in tribuna già praticamente esauriti (l’area delle gare sarà comunque accessibile gratuitamente a tutti) tanto che si lavora già per preparare spalti ulteriori.

Il canottaggio si conferma traino turistico della città e delle aree limitrofe e i numeri di Camera di Commercio lo confermano: già gli Europei U19 primaverili hanno portato in dote 2.800 pernottamenti in tre giorni ma per questi Mondiali le strutture direttamente coinvolte sono 23, con Varese e il comparto di Malpensa pienamente sfruttati e con alcune squadre sistemate fino alla fiera di Rho. «L’area del Lago di Varese vanta cifre importanti in questi due anni – garantisce Antonio Franzi per la Camera di Commercio – Nel 2021 intorno al lago le presenze sono state del 58% in più rispetto al 2020, superiore alla media provinciale del +35%. In questi primi cinque mesi del ’22 ancora meglio con dati che ci permettono quasi di colmare il gap con l’anno precedente al covid. E anche la durata del soggiorno si è allungata passando da 2,3 giorni del 2019 ai 3 giorni attuali. Chiaro che manifestazioni come quelle remiere incidano su questi numeri».

Dati che evidentemente piacciono a chi investe. Oggi a Palazzo Estense – accanto ai “padroni di casa” ovvero al sindaco Davide Galimberti e all’assessore Stefano Malerba – sono sfilati i rappresentanti di numerose aziende sponsor. L’elenco parla varesino, lombardo e italiano: Bper Banca, Esselunga, Open Fiber, Eolo, Elmec, BTicino, Ferrovie Nord Milano, MV Agusta, SEA, Novauto, Sangalli e Vivenda. Alcune già con investimenti e appalti in atto in città.

Tra gli interventi, quello di Daniele Mariuzzo per Open Fiber che ha ricordato come: «A Varese abbiamo già collegato 28-29 mila unità abitative con la rete a banda ultralarga, il 30% delle quali è già “accesa”».
Per BTicino è intervenuta Romina Donazzi che, insieme a Pierpaolo Frattini, ha ricordato come il supporto della grande azienda basata a Varese ha reso possibile un grande programma di sviluppo per i Paesi emergenti nel canottaggio. Grazie a questo sostegno ala Schiranna remeranno atleti di Sri Lanka, Filippine, Bahamas, Zimbabwe e via dicendo i quali, altrimenti, non avrebbero potuto partecipare».

Tra chi è già attivo in città anche l’Impresa Sangalli (da gennaio si occupa della raccolta dei rifiuti) e Vivenda, azienda che garantisce la ristorazione nelle scuole e che ai Mondiali preparerà 900 pasti al giorno destinati anche agli atleti. «Una bella responsabilità perché l’alimentazione incide anche sulle prestazioni – ha detto Edoardo Piumetto – ma siamo pronti a raccoglierla». All’interno di una squadra di sponsor ricca di grandi nomi e a sua volta pronta agli “scalmi” per dare a Varese un mondiale di altissimo profilo.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Pubblicato il 06 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.