La sostenibilità dell’industria varesina piace alle banche. All’Ilpea di Malgesso 15 milioni di euro da Crédit Agricole

L'industria produce guarnizioni utilizzate nel settore degli elettrodomestici, dell’automobile e dell’edilizia. ha appena avviato un progetto innovativo per la produzione di gomma sostenibile

Sciopero Industrie Ilpea

La sostenibilità ambientale, economica e sociale delle Pmi varesine piace alle banche. L’ultimo finanziamento di 15 milioni di euro è arrivato alla Ilpea spa, industria di Malgesso che produce guarnizioni per frigoriferi, componenti in plastica e magnetici destinati all’industria degli elettrodomestici, dell’automobile e dell’edilizia, da parte di Crédit Agricole a sostegno della crescita sui mercati internazionali.
Ilpea, che ha una sede anche a Zoppola in provincia di Pordenone, nell’agosto scorso aveva ricevuto anche un contributo dal Mise per la costruzione di un impianto pilota tecnologicamente avanzato per la produzione di materiali innovativi TPV.
Si tratta di  gomme termoplastiche caratterizzate da maggiore elasticità, resistenza al calore e alla fatica, quindi in grado di contenere i consumi dei sistemi di produzione, con particolare riguardo alla riduzione dell’energia necessaria per il processo produttivo, il miglioramento dell’ambiente di lavoro e la riduzione di scarti e rifiuti da produzione.

Il finanziamento di Crédit Agricole mira a supportare la crescita del Gruppo Ilpea nell’arco dei prossimi cinque anni. Nell’ambito dell’operazione, l’azienda potrà ottimizzare il fabbisogno di capitale circolante e proseguire il proprio percorso di crescita nel panorama internazionale. «La collaborazione del nostro gruppo con Crédit Agricole Italia – spiega Claudio Talamona, cfo di Industrie Ilpea – si rafforza ulteriormente con la conclusione di questa importante operazione finanziaria a supporto di una visione di ulteriore crescita nel medio e lungo periodo, in un contesto particolarmente sfidante e con particolare attenzione alle tematiche di sostenibilità in tale percorso».

Si allunga dunque l’elenco delle pmi della provincia di Varese che hanno avuto il sostegno delle banche in chiave Esg (Environmental, social, and corporate governance). Aziende che hanno nel loro dna la sostenibilità sociale, ambientale ed economica, come, per esempio, Luve spa di Uboldo e Lati spa di Vedano Olona.

La gomma sostenibile si farà a Malgesso. Il Mise finanzia un progetto di ricerca dell’Ilpea

Le banche premiano la sostenibilità: 195 milioni di euro in due anni alla Lu-ve di Uboldo

Michele Mancino
michele.mancino@varesenews.it

Il lettore merita rispetto. Ecco perché racconto i fatti usando un linguaggio democratico, non mi innamoro delle parole, studio tanto e chiedo scusa quando sbaglio.

Pubblicato il 27 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.