Dal primo gennaio si scioglie l’unione della polizia locale del Medio Verbano

Recesso degli ultimi cinque Comuni. Nominato un liquidatore: all’asta apparati, veicoli e la sede del Comando

polizia medio verbano inaugurazione sede

Con la fine del 2022 termina l’esperienza maturata in vent’anni di servizio da parte dell’Unione di polizia locale dei comuni del Medio Verbano. Prima Ufficio unico, poi Unione, per gli abitanti della Valcuvia era la “polizia del Verbano”.

Ora è stato deliberato il recesso dall’Unione dei Comuni del Medio Verbano da parte dei comuni di Caravate, Cittiglio, Monvalle, Orino e Sangiano e il conseguente scioglimento e messa in liquidazione dell’Unione stessa con decorrenza primo gennaio 2023: da questa data i servizi sino ad ora erogati dall’Unione per conto dei Comuni aderenti rientreranno nella competenza rispettivamente dei singoli comuni: una situazione che riporta le lancette indietro di almeno due decenni quando cioè nacque l’idea di creare un unico soggetto capace di erogare i servizi di polizia locale a beneficio di piccoli, a volte piccolissimi Comuni che dovranno ora fare da sé.

Un percorso che è partito anni fa con lo sfilarsi via via di Comuni aderenti fono a ridurre all’osso l’attuale organico «composto da tre agenti e una figura amministrativa, tutti dipendenti, oltre al comandante», spiega bel presidente dimissionario dell’Unione, il sindaco di Orino Cesare Moia, figura che a rotazione veniva designata fra i sindaci dei paesi aderenti.

Ora che succederà? Dal punto di vista del servizio, come si accennava, ciascun Comune provvederà in autonomia ad assicurare il servizio di polizia locale con comandi a sé stanti o attraverso l’adesione a servizi già attivi da tempo (come il caso di Orino che entrerà a far parte del servizio associato di polizia locale “Cuveglio e Uniti”). Sul piano patrimoniale, invece, è stato nominato un liquidatore che dal gennaio 2023 avrà il compito di mettere all’asta beni immobili, veicoli e apparati oggi in capo allo’Unione: si tratta per esempio di automezzi e dotazioni radio, ma anche di apparati di video sorveglianza e della sede di Cittiglio inaugurata anni fa dove, ancora per pochi giorni troverà posto il Comando. Coordinatore dei sindaci durante la fase della liquidazione è stato nominato il primo cittadino di Sangiano Matteo Marchesi.

di
Pubblicato il 23 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.