Lascia il suo barboncino al freddo in auto, arrivano i Carabinieri

A notare l'animale, a rischio assideramento un cittadino che ha prontamente chiamato i militari. Il proprietario del cane, un uomo di 49 anni, è stato rintracciato dopo diverse ore

Barboncino

Abbandona il suo barboncino in automobile e se ne va, lasciandolo al freddo e a rischio assideramento. È successo ad Albiate, in via Don Minzoni, lo scorso 30 novembre, quando i carabinieri della Stazione di Cairate Brianza sono stati chiamati da un cittadino che aveva notato vicino alla propria abitazione una Fiat Punto, con all’interno un cane solo.

Giunti sul posto, i militari dell’Arma, viste le precarie condizioni in cui si trovava l’animale considerando anche le basse temperature di quella giornata dove la minima ha toccato gli 0° C, hanno subito attivato le procedure per rintracciare il proprietario dell’autovettura che però risultava residente a Biella e irreperibile.

Dopo circa tre ore di ricerche, i militari sono riusciti a rintracciarlo proprio in quella via di Albiate. L’uomo quindi, un 49enne piemontese, ha ripreso con sé l’animale infreddolito, un barboncino di taglia media. Sul posto, a scopo precauzionale, sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Carate Brianza e il personale del canile di Lissone.

Nella giornata di ieri poi, raccolte le testimonianze che hanno permesso di accertare anche che il cane era già da quel pomeriggio, i carabinieri di Carate B.za hanno proceduto a denunciare il 49enne per abbandono di animale e a segnalarlo all’Ats Brianza.

Foto di Jack Geoghegan

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 03 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lenny54

    Tutto quel personale pubblico per un cane infreddolito. Non e’ che stiamo esagerando? Allora per tutti i senzatetto che ci sono in giro cosa dovremmo chiamare? E per i civili ucraini in guerra?

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.