La Solbiatese Nuoto sospende le attività nella piscina di Solbiate Olona: “Esclusi dal nuovo gestore”

Daniele Caruso spiega i motivi che hanno portato alla rottura coi nuovi gestori e punta il dito contro l'amministrazione comunale: "Nulla è stato fatto per tutelare i nostri 125 atleti"

piscina solbiate olona giugno 2021

La Solbiatese Nuoto Asd rischia di scomparire. Per quest’anno, infatti, non è riuscita a trovare un accordo con la nuova società H2O che ha preso in gestione la piscina di Solbiate Olona. Il patrimonio di 125 atleti iscritti si è disperso in una diaspora tra i vari impianti nelle vicinanze.

«La nostra società Solbiatese Nuoto ASD nasce nel 2016 come unica società di nuoto del comune di Solbiate Olona con l’intento di dare la possibilità ai ragazzi di Solbiate Olona e dei paesi limitrofi di potersi allenare ad alto livello in un ambiente sano e che li faccia crescere sia sportivamente che umanamente. Nel corso degli anni l’ottimo lavoro svolto dal nostro staff ha portato ad avere a fine stagione agonistica 2022/2023 ben 125 tesserati dagli atleti più piccoli ai master» – spiega Daniele Caruso.

La stagione nuova già pronta e la doccia fredda

A fine luglio avevano già organizzato tutto il planning della nuova stagione che sarebbe dovuta partire a settembre, ma a fine agosto hanno ricevuto la notizia da parte del sindaco che la piscina avrebbe cambiato gestore: «Questo inizialmente non ci ha allarmato più di tanto in quanto il sindaco in persona ci ha sempre assicurato che la società di nuoto del comune (cioè noi!) sarebbe stata sempre salvaguardata. Purtroppo tutto ciò non è accaduto in quanto nel bando fatto a luglio da parte della giunta comunale la nostra realtà sportiva non è stata tutelata per nulla».

Il disinteresse del sindaco di Solbiate Olona

A parere dell’asd la cosa più grave sono state le parole del sindaco «che durante le successive settimane ha testualmente affermato che il bando è stato voluto così com’è stato pubblicato e non c’è stata alcuna leggerezza od errore nell’escludere la nostra società. Inoltre vogliamo sottolineare come la nostra società nel corso di questi sette anni non ha mai chiesto e non ha mai ricevuto nessun contributo economico da parte del Comune».

Il secondo aspetto che tiene a mettere in luce Daniele Caruso «è lo sconcerto per le parole di un Sindaco che ha affermato più volte che il Comune non voglia minimamente contribuire alle spese di un impianto comunale e quindi al servizio della sua cittadinanza. Il diritto allo sport non dovrebbe essere un servizio da garantire ai cittadini che pagano le tasse?».

Nessun accordo con H2O

Oltre a questo ci sono state le difficoltà di dialogo con il nuovo gestore dell’impianto di Solbiate Olona, «la società H2O, da subito si è dimostrato ostile a trovare un accordo con noi per poterci permettere di portare avanti le nostre attività e garantire ai nostri 125 atleti uno spazio idoneo per potersi allenare. Anzi, fin da subito, ha contatto i nostri tecnici e successivamente i nostri atleti sperando di “rubarci” il nostro bacino e tutto il nostro lavoro di questi 7 anni. Il risultato finale di questa triste storia è che oggi la nostra società si trova al muro e sará costretta per quest’anno a non fare attività».

Un patrimonio sportivo che si disperde

I 125 atleti si sono trovati quindi a nuova stagione già iniziata «costretti a trovare delle alternative nelle altre piscine della zona e si sono di conseguenza sparpagliati nei vari impianti. Tra essi abbiamo il nostro Paolo Zaffaroni, pluricampione mondiale e detentore di record del mondo a livello Fisdir e Denise Donelli, atleta di Solbiate Olona con la cittadinanza del Mozambico, già convocata per i campionati mondiali di nuoto nelle scorse stagioni e alla ricerca durante questa stagione del pass olimpico».

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Pubblicato il 22 Novembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Castegnatese ora Insu
    Scritto da Castegnatese ora Insu

    vicenda assurda

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.