Chiude a Gavirate il negozio che ha vestito i primi “paninari“ del Varesotto

Chiude dopo 35 anni di gloriosa attività “M&B” moda, a Gavirate. Bruno e Michela raccontano una vita dietro le vetrine

Generico 04 Dec 2023

Gli affari come vanno? «Benissimo».

Allora perché chiudete? «Beh, vorrei cominciare a rilassarmi e godermi la pensione. Io. Mia moglie la pensa un po’ diversamente».

Ma la nuova vita incombe. Così il 24 si abbassa la saracinesca di un negozio storico di Gavirate, “M&B”, in una sigla: Michela Graniero e Bruno Foggetti, la coppia inossidabile del vestire bene a Gavirate che ha deciso di cessare l’attività. Ma attenzione. Come si accennava all’inizio, non è una di quelle chiusure imposte dalla onnipresente “crisi”. Gli affari ci sono.

«Anzi, subito voglio ringraziare davvero tutti i nostri clienti che in questi anni ci hanno sostenuto», racconta Bruno. «Noi abbiamo visto nascere e crescere intere famiglie. Abbiamo vestito i figli, che poi sono diventati padri e madri e hanno continuato a venire da noi. Una chiacchiera. Un consiglio sul colore, il modello. Cosa va quest’anno, cosa si porta la prossima estate». Alla fine dell’attività mancano pochi giorni e un grande cartello fuori dalla vetrina lo ricorda e verso il tardo pomeriggio non mancano i clienti che cercano l’occasione.

«Amo il mio lavoro, ma ho anche voglia di dedicarmi un po’ a me, dopo così tanti anni di attività. Mia moglie non la pensa esattamente così»: dietro la cassa Michela annuisce, ma poi sorride, «è vero, sarà un po’ difficile abituarsi a non vedere più i nostri clienti, ma ce la faremo. Torneremo per le vie del centro di Gavirate, magari a spasso», visto che la coppia abita nel paese affianco, a Biandronno. Certo, il tempo è passato dal primo giorno.

«Era il 1988. Era il pieno dell’epoca dei Paninari. La moda era scoppiata a Milano e arrivata anche nel Varesotto. Ma chi sceglie di fare questo lavoro deve essere sempre pronto aggiornato quindi dovevi maneggiare con cura i nuovi marchi che si affacciavano sul mercato e saper subito esporre Uniform, Avirex, Americanino. Poi è arrivata la moda esplosa con “Non è la Rai“, se la ricorda Ambra? Era il momento delle calze Onyx perché andavano di moda con quelle ragazze che le indossavano in televisione. E allora via così, ogni stagione una novità».

Il segreto? «Essere sempre informati, aggiornati, un passo verso i fornitori che tendono a proporti le loro collezioni, e un passo verso il cliente che impari a conoscere, aiuti, certo, ma interpreti anche le sue esigenze». Così, sulla cresta dell’onda, il negozio in fondo alla discesa di Viale Garibaldi a Gavirate, “isola“ commerciale del paese, ha resistito anche alle due burrasche, il Covid e l’e-commerce, peraltro complementari, secondo la lettura che ne danno questi due commercianti. «Sa, col Covid, eravamo tutti chiusi. Si aspettava. E si navigava col telefoninino. Tante persone hanno fatto un salto in avanti dal punto di vista informatico e non sono più tornati indietro. Vuol dire meno clienti che si muovono in negozio, e più acquisti fatti in rete: questo è certamente un colpo che abbiamo accusato», spiegano marito e moglie.

«Ma, me lo lasci dire, mi lasci insistere, la vera forza è e continua ad essere quella del cliente abituale: in molti, saputa la notizia della nostra chiusura, sono venuti a salutarci». Momenti di commozione, a cui segue una sola parola: «Grazie».

Andrea Camurani
andrea.camurani@varesenews.it

Un giornale è come un amico, non sempre sei tu a sceglierlo ma una volta che c’è ti sarà fedele. Ogni giorno leali verso le idee di tutti, sostenete il nostro lavoro.

Pubblicato il 07 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.