Lo Sportello adolescenti Nuove Strade è l’aiuto che molti ragazzi hanno già trovato

Con il progetto Nuove Strade la Cooperativa LaBanda si fa carico della salute mentale dei ragazzi offrendo ascolto professionale gratuito. Come accedere

Generico 11 Dec 2023

Al racconto di una generazione in difficoltà, quella dei ragazzi adolescenti, il territorio risponde con l’offerta di un nuovo servizio dedicato, qualificato e gratuito: lo Sportello Adolescenti attivato da coop la Bada all’interno del progetto Nuove Strade.

COME STANNO I RAGAZZI OGGI

In occasione della Giornata Internazionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza il 20 novembre scorso, sono stati resi pubblici i dati di un’indagine nazionale svolta su un campione di popolazione di 800 ragazzi tra i 12 e i 18 anni.

Dall’indagine – condotta da Telefono Azzurro in collaborazione con Bva Doxa e presentata nella sede del Cnel – emerge un quadro preoccupante: la salute mentale dei nostri ragazzi è fortemente in bilico.
Solo il 41% dei ragazzi si è sentito sereno nelle ultime settimane, mentre il 21% ha dichiarato di sentirsi in ansia o preoccupato, il 6% triste, e un ragazzo su due vede il futuro come oscuro.

Le cause della sofferenza psico-emotiva sono molteplici: la dipendenza da internet e dai social network (52%), la mancanza di autostima (41%), e le difficoltà relazionali con gli adulti (40%) sono tra i principali fattori.
L’ansia e gli attacchi di panico colpiscono il 30% dei giovani.

In risposta a questa emergenza, il 61% dei ragazzi ritiene utile parlarne di più, ma spesso la vergogna e la paura di chiedere aiuto impediscono loro di farlo.
La soluzione, secondo il 41% dei giovani, risiede nella formazione e nell’insegnamento, specialmente rivolti ai genitori, principali interlocutori per il 39%, e alla scuola (39%).

Generico 11 Dec 2023

LO SPORTELLO ADOLESCENTI DI NUOVE STRADE

In questo scenario critico il Progetto “Nuove Strade” della Cooperativa LaBanda offre ai ragazzi un supporto immediato e altamente qualificato: già da alcuni mesi sul territorio della Valle Olona e dell’Alto Milanese sono attivi gli “Sportelli adolescenti”.
Si tratta di spazi di ascolto gratuiti gestiti da professionisti esperti dell’adolescenza, destinati a intercettare tempestivamente eventuali situazioni di disagio, dando ai ragazzi l’opportunità di esprimere paure, sentimenti, ansie, preoccupazioni e condividere problematiche in un ambiente protetto e riservato.

Gli Sportelli sono del tutto gratuiti per gli utenti perché finanziati da un bando di Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di rendere più facile l’accesso a un supporto psicologico qualificato, in modo particolare per quelle famiglie che attraversano momenti di difficoltà economica.

Da giugno ad oggi gli sportelli hanno registrato un costante numero di accessi di minori in cerca di sostegno, dimostrando quanto siano fondamentali per la comunità e quanto sia importante ricordare che esistono.
Nella quasi totalità dei casi, il primo contatto è avvenuto soprattutto per richiesta di un genitore.

COME ACCEDERE ALLO SPORTELLO ADOLESCENTI: 3 VIE

Pronto Intervento per Adolescenti: alcuni spazi della Cooperativa laBanda e di altri partner del progetto, sono anche una porta dove andare a bussare nel momento del bisogno.
Qui l’adolescente trova un educatore specializzato pronto ad accoglierlo, ascoltarlo e orientarlo rispetto alla sua situazione e, a seconda del bisogno, fornisce orientamento e indirizza verso servizi più idonei. Tutti gli indirizzi qui

Sportello Adolescenti in Presenza: Un servizio psicologico gratuito e facilmente accessibile, al quale i ragazzi possono accedere in modo spontaneo con una semplice prenotazione su Whatsapp: 345 9193684.

Adolescenti Online: Un numero WhatsApp che funziona come un “pulsante d’emergenza”, consentendo ai ragazzi di inviare messaggi online per ottenere supporto: 345 9193684 dal lunedì al giovedì 14.30/17.30.

Generico 11 Dec 2023

NUOVE STRADE PER I RAGAZZI

Il progetto Nuove Strade vede la partecipazione di diversi operatori, tra cui psicologi, educatori, assistenti sociali e pedagogisti, sia della Cooperativa LaBanda – capofila del progetto – che di servizi territoriali, enti e associazioni partner.

“È importante sottolineare che alcuni dei nostri servizi hanno avuto un riscontro decisamente più positivo rispetto ad altri, il che dimostra quanto sia essenziale adattare il nostro approccio in corso d’opera” ci racconta Francesca Berrini, educatrice della Cooperativa sociale LaBanda che coordina il progetto Nuove Strade. “Quando si tratta di educazione e di minori, siamo consapevoli che c’è sempre spazio per il miglioramento. Continueremo a perfezionare i nostri servizi, tenendo conto dei feedback dei ragazzi e dei risultati per assicurarci di fornire il massimo supporto possibile durante questa fase critica della loro crescita.”

Coop La Banda ribadisce l’importanza di far conoscere l’esistenza e l’accessibilità di questi servizi e di raggiungere il maggior numero di ragazzi possibile: “Chiediamo a tutti i lettori di promuoverne la diffusione”.

Per altre informazioni www.labandacoop.it/nuovestrade/

di
Pubblicato il 12 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.