Servizio civile in provincia di Varese con associazione Mosaico. C’è ancora tempo per candidarsi

Sono 18 le posizioni per i giovani tra i 18 e i 29 anni che vorranno partecipare. Di Blasi: "Il 76% di chi ha svolto il servizio ha ricevuto una proposta di lavoro"

servizio civile minori

Sostegno alle persone fragili o con disabilità. Supporto ai minori in condizioni di disagio o di esclusione sociale. Valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale. Queste, in estrema sintesi, sono alcune delle attività di Servizio civile universale che saranno concretizzate in provincia di Varese, nelle sedi degli enti associati con Associazione Mosaico.

Pubblicato il 22 dicembre il bando nazionale, sono 18 le posizioni a cui i giovani, dai 18 ai 29 anni non compiuti, potranno candidarsi in provincia di Varese, per dedicare un anno alla società e alla propria crescita personale e professionale. I giovani possono presentare la propria candidatura entro le 14 del 15 febbraio 2024. Tutte le informazioni utili si possono trovare nella sezione partecipare (Servizio civile, bandi aperti) di Associazione Mosaico (https://mosaico.org/partecipare/servizio-civile universale/bandi-aperti).

“I progetti predisposti da Associazione Mosaico mirano a un duplice obiettivo: da un lato lo sviluppo dei territori attraverso il supporto alle attività dei singoli enti a noi associati, dall’altro la crescita e la formazione dei giovani impegnati per un anno nel Servizio civile universale”, ha spiegato Claudio Di Blasi, presidente di Associazione Mosaico. In tutta la Lombardia, sono state finanziate 326 posizioni promosse dall’Associazione, che ha la sede principale a Bergamo. Il presidente ha evidenziato l’importanza di questa esperienza e della formazione offerta ai ragazzi: “Riteniamo fondamentale, per il futuro del Paese, dare ai giovani le migliori opportunità per crearsi un bagaglio di esperienze che gli saranno utili quando entreranno nel mondo del lavoro”.

E spesso questo ingresso è facilitato proprio dall’aver svolto il Servizio civile: “Durante, o al termine di questo percorso – ha ricordato Di Blasi, riferendosi al Rapporto sul ritorno occupazionale 2023 – oltre il 76% dei ragazzi ha ricevuto una proposta di lavoro”. Talvolta, è lo stesso ente dove hanno prestato servizio che cerca di “trattenere” il giovane con un’offerta occupazionale, altre volte il contratto viene proposto da realtà esterne, e questo “conferma il crescente interesse del mondo del lavoro per chi ha svolto il Servizio civile”, ha commentato Di Blasi.

In provincia di Varese, tra gli enti associati con Mosaico, dove i ragazzi potranno svolgere Servizio civile, si ricordano la Camera di Commercio di Varese, il Comune di Saronno, e le fondazioni Centro di accoglienza per anziani e Daimon centro di formazione professionale grafica e comunicazione.

Solo per citare alcune delle attività che i ragazzi saranno chiamati a svolgere nel corso dell’anno di servizio, tra le diverse attività in Camera di Commercio, gli operatori volontari saranno coinvolti (e quindi potranno maturare questa importante esperienza) nell’organizzazione degli eventi di grande rilievo turistico, ma anche nella comunicazione e persino l’accompagnamento dei turisti in visita sul territorio. Tra le opportunità promosse sul territorio di Saronno, il servizio al Museo “Giuditta Pasta – La Divina”. Il giovane che sarà selezionato si occuperà non solo dell’accoglienza e del servizio di prenotazione delle visite guidate, ma sarà impegnato anche nel fornire informazioni ai visitatori interessati al percorso museale. Cultura in primo piano anche in biblioteca, dove all’attività tra i tomi si affiancano le iniziative di promozione della lettura.

E ancora, i giovani potranno fare un’esperienza all’interno delle scuole dell’infanzia e primarie (come ad esempio per le attività educative) di Saronno. Di particolare importanza, i servizi destinati agli “over”, come all’interno della fondazione Centro di accoglienza per anziani, dove l’operatore volontario sarà coinvolto nella preparazione e nella concretizzazione delle attività, dei laboratori e persino delle gite. Cinque le posizioni disponibili per svolgere servizio a supporto dei minori o dei giovani in condizioni di disagio. Un’esperienza che si può fare sia con il Comune di Saronno che presso la fondazione Daimon.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 10 Gennaio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.