Tempi lunghi per le opere a Casorate, “meno soldi per interventi per i più deboli”

Gian Luigi Poli, di Casorate Aperta, pone l'accento sulle opere aperte da tempo e che secondo l'opposizione "ingessano" il bilancio

Municipio Casorate Sempione

A Casorate Sempione è sempre vivace il dibattito sulle scelte di amministrazione del paese, tra maggioranza e opposizione. Le differenze di vedute non potevano che riemerge, in occasione del dibattito sul bilancio, che oggi viene ripreso da Gian Luigi Poli, della lista di minoranza Casorate Aperta.

«Nel Documento Unico di Programmazione nella relativa dedicata ai lavori pubblici si fa l’elenco di quelli che sono ancora da terminare, per esempio l’intervento di riqualificazione dell’ ex municipio di Piazza Mazzini» fa notare Poli, mostrando gl impegni in corso. In particolare la sistemazione di piazza Mazzini (a completamento appunto dell’intervento sull’ex municipio), la riqualificazione energetica delle medie, la manutenzione della palestra, l’asfaltatura della Strada dei cacciatori.

«Per quanto riguarda la palestra – continua Poli – sono stati eseguiti lavori per sistemare il parquet, ma non stati eseguiti lavori per isolare i condotti che passano sotto il pavimento e che rendono umido il sottopavimento così che il parquet si è tutto ondulato»

«Durante il Consiglio Comunale del ventidue dicembre dello scorso anno, il consigliere di minoranza Simone Stoppa fece notare che l’ impegno di notevoli somme di denaro in certi ambiti impediva di mettere a disposizione denaro per l’aiuto alle famiglie. Pertanto si poneva la domanda per sapere quali sono le priorità che la Giunta Comunale si pone nella pianificazione degli interventi a favori dei deboli».

Casorate Aperta cita in particolare la determina del Comandànte della Polizia Locale con la quale si rende noto la somma incassata con le multe per violazione del Codice della strada. «Una somma che dovrebbe valorizzare la presenza degli agenti di Polizia Locale per le vie del paese. Purtroppo, nonostante l’assunzione del nuovo Comandante e della Convenzione con il Comune di Arsago Seprio per un unico comandante e l’assunzione di ben quattro agenti addestrati a spese anche del nostro Comune , il controllo del comportamento degli automobilisti, dei ciclisti, dei pedoni non c’è», critica Poli. «È possibile vedere un agente in occasione di lavori che richiedono il controllo del traffico».

«Durante la trattazione dell’argomento dei Lavori Pubblici l’assessore al bilancio ha spiegato che l’asfaltatura delle strade è rinviata, avverrà tra due anni per evitare che il lavoro di posa della fibra rovini quanto è stato fatto per il rifacimento del manto stradale come è già avvenuto. C’è da sperare che l’accordo con la ditta impegnata nella posa della fibra rispetti gli accordi fissati con il responsabile».

Altro fronte sollevato nei giorni scorsi da Casorate Aperta è invece quello delle infiltrazioni fognarie nella zona delle vasche di spaglio vicine al pozzo Tensa. Su questo la minoranza ha chiesto analisi microbiologiche.

Lavori nel bosco, “a Casorate servono analisi delle acque”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 11 Gennaio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.